Ricerca: al Sacco di Milano si studiano le nanotecnologie

Ricerca: al Sacco di Milano si studiano le nanotecnologie

All'ospedale Sacco di Milano è nato un nuovo centro per lo studio delle nanotecnologie in ambito medico: domani sarà possibile visitarlo da vicino e parlare con gli specialisti, grazie all'Open Day organizzato dalla struttura

da in Carcinoma Mammario, In Evidenza, News Salute, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    Al Sacco di Milano apre centro la ricerca in nanotecnologia

    Aria di grandi novità all’Ospedale Sacco di Milano: è nato, infatti, il Centro di Ricerca Convenzionato di Microscopia Elettronica per lo Sviluppo delle Nanotecnologie applicate alla Medicina (CNEMA). L’obiettivo è una diagnosi e una terapia sempre più personalizzate ed efficaci: un passo ulteriore per l’ospedale che si prepara a prendere parte al grande polo sanitario, Città della Salute, che sorgerà nel 2015.

    Il centro, costituito presso l’Università degli Studi di Milano, nella Facoltà di Medicina e Chirurgia, ma operante nel dipartimento di Scienze cliniche del Sacco, rappresenta una grande opportunità per portare avanti la ricerca medica nel campo delle nanotecnologie, ossia tutte quelle tecnologie che sfruttano l’infinitamente piccolo (il nanometro corrisponde a un miliardesimo di metro).

    “La realtà alla quale abbiamo dato vita si propone di sviluppare nuovi agenti diagnostici basati su nanoparticelle per applicazioni cliniche che riguarderanno tre diversi target diagnostici e terapeutici: il carcinoma mammario, le malattie infiammatorie intestinali (Ibd) e il trattamento HIV” spiega il dottor Fabio Corsi, dirigente medico responsabile della Senologia del Sacco.

    Un’occasione per conoscere da vicino il nuovo centro e le altre eccellenze del polo sanitario è offerta a tutti domani, 22 maggio, con il Sacco Day, un open day durante il quale l’ospedale aprirà le porte ai cittadini. Per tutta la mattinata, dalle 9 alle 13, saranno effettuate visite guidate dei vari reparti e sarà possibile conoscere le attività delle diverse associazioni di volontariato.

    Sono previste anche tre tavole rotonde con gli specialisti, che risponderanno a dubbi e curiosità, inerenti: la prevenzione degli eventi cardiovascolari (alle 9.15), la gestione del tumore al seno (alle 10.15) e, per finire, la fertilità e la sessualità maschile e femminile (ore 11.15).

    Immagine tratta da: Unife.it

    371

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Carcinoma MammarioIn EvidenzaNews SaluteRicerca Medica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI