Rapporto medico-paziente: un congresso a Montecatini Terme sulla burocrazia medica

Dal 27 al 29 Maggio si svolgerà a Montecatini Terme il XXX Congresso annuale del Sindacato Nazionale Autonomo dei Medici Italiani

da , il

    rapporto medico paziente burocrazia medica

    Il rapporto medico-paziente sarà l’oggetto di discussione di un congresso che si terrà a Montecatini Terme sulla burocrazia medica. Si tratta del XXX Congresso annuale del Sindacato Nazionale Autonomo dei Medici Italiani, che intende analizzare quanto influiscono gli adempimenti burocratici dei medici sul rapporto con i pazienti.

    Un nuovo software informatico aiuta i medici di famiglia e sono tanti i sistemi che sono stati adottati nel corso del tempo per rendere più facili tutte quelle incombenze di carattere burocratico che i medici devono assolvere nell’esercizio della loro professione. Fra i medici di famiglia cresce il numero dei professionisti che ricorrono all’informatica, valida alleata di un processo di agevolazione della burocrazia. Ma basta tutto questo?

    Proprio a questa domanda si cercherà di rispondere nel corso del congresso, che avrà luogo dal 27 al 29 Maggio. La digitalizzazione da un lato agevola il lavoro del medico, ma dall’altro potrebbe mettere a rischio il rapporto umano che si dovrebbe instaurare con il paziente e che si configura come un elemento essenziale del trattamento terapeutico.

    La burocrazia digitalizzata online mette in pericolo un’interazione fondamentale durante la visita medica. Il rapporto medico-paziente è in crisi e si dovrebbe cercare di trovare un rimedio adeguato, tenendo sempre presente la centralità del malato. Meno burocrazia quindi e più tempo dedicato a chi a bisogno di consigli, di rassicurazioni e di informazioni, per una cura più efficace.

    Come hanno sottolineato gli esperti che interverranno al congresso, non si tratta di essere refrattari nei confronti dell’informatica, ma di giungere ad un adeguato punto di equilibrio.