Raffreddore: una schiuma per non contagiarci più!

Raffreddore: una schiuma per non contagiarci più!

occorre lavarsi le mani più spesso di quanto in effetti non si faccia, ma ciò potrebbe anche non bastare, esistono oggi rimedi più efficaci e sicuri rappresentati da delle schiume protettive invisibili, di pronto uso che proteggono le mani come farebbe immaginariamente un guanto in grado non solo di bloccare i virus del raffreddore evitandone la diffusione, ma anche i batteri in generale

da in Farmaci, Influenza, Malattie, News Salute, Primo Piano, Raffreddore, Virus
Ultimo aggiornamento:

    mascherine anticontagio

    Non è che occorresse l’influenza suina per insegnarcelo, soltanto che essendo stata questa l’ultimo spauracchio col quale poco più di un mese fa ci siamo in parte imbattuti, più per suggestione che per altro, ne abbiamo preso maggiormente coscienza; ovvero, uno dei veicoli di contagio per le malattie da raffreddamento, dal raffreddore alle sindromi influenzali fino all’influenza vera e propria sono proprio le mani come vettori di trasmissione dei virus

    D’altro canto se solo pensiamo al raffreddore ci rendiamo conto di quanto estesa sia tale patologia nella popolazione pur non presentando veri e propri rischi per la salute. Si pensi che un buon terzo della popolazione italiana, oltre 20 milioni di persone, si ammala ogni anno di raffreddore. Eppure il veicolo principe per gli oltre 200 virus del raffreddore pronti a propagare la malattia è rappresentato proprio dalle nostre e altrui mani.


    Ne deriverebbe che occorre lavarsi le mani più spesso di quanto in effetti non si faccia, ma ciò potrebbe anche non bastare, esistono oggi rimedi più efficaci e sicuri rappresentati da delle schiume protettive invisibili, di pronto uso che proteggono le mani come farebbe immaginariamente un guanto in grado non solo di bloccare i virus del raffreddore evitandone la diffusione, ma anche i batteri in generale.

    Quel che rende ancora più pratico l’utilizzo di tali film protettivi sotto forma di schiuma è il fatto di sapere che tali presidi possono essere utilizzati ovunque anche in assenza dell’acqua che non è richiesta per liberarsi dalla schiuma così come è possibile estendere l’utilizzo del presidio medico anche nei confronti dei bambini.

    La soluzione protettiva, che è oltretutto inodore e non unge svolge la sua azione per oltre tre ore dalla prima applicazione e può essere utilizzata anche quando si prevede di manipolare cibo. Il segreto dell’azione di questa schiuma? L’ambiente acido prodotto dalla stessa, Ph 3,5/4,2 con la quale opera il preparato, lo stesso Ph che inattiva i Rhinovirus coinvolti nel raffreddore ritardandone la loro carica infettiva come nessun altro preparato fin adesso utilizzato è mai stato in grado di fare.

    427

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FarmaciInfluenzaMalattieNews SalutePrimo PianoRaffreddoreVirus
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI