Radioterapia: nuova metodica alle Molinette di Torino

Radioterapia: nuova metodica alle Molinette di Torino

All’Ospedale “Molinette”di Torino, è arrivato un nuovo macchinario di radioterapia stereotassica, per fornire ai pazienti oncologici un trattamento sempre più specifico

da in Linfoma, News Salute, Oncologia, Primo Piano, Terapie, Tumori, Radioterapia
Ultimo aggiornamento:

    radioterapia nuova metodica

    All’Ospedale “Molinette” di Torino, è arrivata una nuova metodica: la radioterapia in 6D. Il nuovo apparecchio serve per eseguire una radioterapia di precisione con un imaging in 4D, che ha come bersagli solo i tessuti malati non quelli sani. La novità è stata accolta nel reparto del Professor Umberto Ricardi dell’Ospedale di Torino, che si occupa di pazienti oncologici, ed in particolar modo della terapia tramite radioterapia e radiochirurgia stereotassica (metodica più accurata). Grazie a questo nuovo apparecchio i pazienti avranno un trattamento più veloce e con un numero di sedute limitato.

    Il macchinario, Elekta Axesse, è una novità molto importante per il mondo dell’oncologia, all’avanguardia nella cura di alcune patologie. Per l’Italia, e soprattutto per il Piemonte rappresenta un ulteriore passo avanti nella sanità e nei trattamenti di cura. La tecnologia e la ricerca oncologica continuano ad andare avanti per migliorare gli approcci terapeutici finalizzati ai pazienti.

    Il professor Ricardi è molto orgoglioso dell’arrivo nella sua struttura della nuova radioterapia stereotassica.

    La nuova terapia sarà finalizzata, all’inizio, al trattamento dei tumori polmonari, epatici e cerebrali. In seguito, oltre a queste patologie, si cercherà di curare carcinomi in altre zone del corpo, come i linfomi. La radioterapia è una tecnica di cura non invasiva, scelta per pazienti non operabili; l’imaging 4D è un ulteriore caratteristica utilissima per colpire il tumore con precisione, permette, infatti, di definire i reali movimenti della massa tumorale, riducendo l’irradiazione dei tessuti sani.

    308

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN LinfomaNews SaluteOncologiaPrimo PianoTerapieTumoriRadioterapia
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI