Quelle fitte al seno, devo temere che sia qualcosa di grave?

Quelle fitte al seno, devo temere che sia qualcosa di grave?

fitte seno

Diciamolo: la maggior parte delle donne, specialmente nei giorni vicini al ciclo, avverte un gonfiore e una sensazione di iper sensibilita’ nella zona del seno e del capezzolo, ma a volte queste fastidiose fitte locali sono troppo forti e diventano quasi un dolore persistente. E’ il caso di preoccuparsi e cercare di capire di che cosa si tratta oppure no.

Spesso si tratta semplicemente di sindrome premestruale, e dunque non e’ il caso di allarmarsi, ma a volte invece queste fitte sono il sintomo di qualcos’altro. Vediamo insieme quali sono le caratteristiche di questi dolori.

La mastodinia si manifesta con dolori e fitte a una o ad entrambe le mammelle e comincia con un senso di turgore locale e indurimento della mammella stessa; generalmente il momento culminante cade contemporaneamente alla sindrome premestruale, ma a volte si manifesta anche nei giorni dell’ovulazione. In prevalenza lo avvertono le donne che non hanno ancora avuto una gravidanza, e questo disturbo si puo’ manifestare solo di notte o sia di giorno che di notte. Esso non nasconde alcuna patologia grave, ma semplicemente segnala l’arrivo della mestruazione o l’avvenuta ovulazione.

Caso piu’ grave invece quello della mastite, che inizia con un dolore simile a quello della mastodinia ma si differenzia quasi subito da questa per via del fatto che si aggiungono ai disturbi sopra citati anche un irrigidimento sensibile dei seni e l’arrossamento di una zona del seno, spesso limitrofamente al capezzolo o alla base delle mammelle; il seno assume inizialmente una colorazione leggermente rossastra, che, in caso di mancata regressione dell’infiammazione, diventa sempre piu’ scura fino a diventare bordeaux e nella fase finale rosso violaceo.

Questo disturbo non e’ un disturbo normale, per una donna, e in genere ne sono soggette le neo mamme nel periodo dell’allattamento e del post allattamento: si tratta di una infezione batterica. In questi casi e’ fondamentale una immediata consulta con un ginecologo, ma e’ sufficiente anche una visita dal medico di base, per la prescrizione di una cura antibiotica. Se curata in tempo prevede una settimana di trattamento antibiotico.

Per quanto riguarda invece una delle ipotesi che piu’ spesso si fanno in questi casi, una delle piu’ temute dalle donne che soffrono di dolori e di fitte al seno, ovvero la paura che dietro ai dolorini si nasconda un cancro c’e’ da dare immediatamente una smentita, che tranquillizzera’ la maggior parte delle lettrici di Tanta Salute: il cancro al seno non si manifesta primariamente con dei dolorini, purtroppo, ma con dei piccoli noduli a volte percepibili con una visita ginecologica e a volte invece cosi’ piccoli da essere visibili solo grazie a una mammografia, motivo per cui si consiglia una visita periodica di prevenzione.

491

Leggi anche:Fitte al petto: cause e cosa fareLo svenimento è diffuso tra i giovani, e non sempre è graveL’ipertensione grave può essere causata da due mutazioni genicheConvegno a Cagliari per discutere su una grave patologia cutanea

Segui Tanta Salute

Lun 30/07/2007 da in

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Paola 30 luglio 2007 17:58

Ma invece un arrossamento anche molto pronunciato sotto il seno non è una cosa preoccupante, vero? Penso che potrebbe essere dovuto al sudore o ad un reggiseno troppo stretto, no?

Rispondi Segnala abuso
31 luglio 2007 19:38

Ciao Paola,
se sai di aver indossato un reggiseno con un ferretto e di avere sudato, e se una volta levato il reggiseno colpevole l’arrossatura, che a volte come dici tu puo’ diventare quasi una lesione, e’ scomparsa, non si tratta di una patologia pertinente ai disturbi di cui abbiamo parlato, per cui puoi stare tranquilla, ma non indossare piu’ quel reggiseno!!

Rispondi Segnala abuso
Natalia 24 settembre 2007 19:47

grazie per le spiegazioni relative alle fitte al seno…inizialmente mi sono spaventata a morte … ora però sapendomi in periodo premestruale sono più tranquilla…farò cmq dei controlli perchè dopo questo spavento voglio star tranquilla e prevenire qualsiasi cosa.ho 25 anni non ho mai pensato a controlli periodici.
grazie ancora il vostro sito e molto utile per evitare panico inutile.

Rispondi Segnala abuso
Alessandra 28 dicembre 2007 19:09

grazie x i vostri consigli…ho 17 anni e ho cominciato ad avere delle fitte al seno destro…avevo paura k fosse qlcs d grave cs ho deciso di argomentermi…forse sn dlori premestruali…forse è melgio k m calmi!!
grazie ancora!!

Rispondi Segnala abuso
17 giugno 2010 11:12

ciao Alessandra! Mi chiamo Sara ho 13 anni e magari sarà anche una cavolata, però ho avuto il tuo stesso dolore e… non ti dico la paura! sono nel periodo premestruale quindi è sicuramente normale che succedano questi inconvenienti! stai tranquilla! ciao a tutti!!!

Segnala abuso
Silvia 8 gennaio 2008 17:10

anche io ho dei dolori al seno destro e lievi a quello sinistro, ma le mestruazioni mi sono finite il 31 dicembre e oggi siamo all’8 gennaio, come mai ho questo dolore? Solitamente mi viene solo una settimana prima del ciclo, mai venuto prima..
Ho 17 anni, è anche possibile che si stiano ingrossando un po’?
Aspetto risposte

Rispondi Segnala abuso
4 febbraio 2009 12:12

ciao a tutti..
in qst giorni sto avvertendo dei fortissimi dolori al seno destro e al tatto sembra ci siano all’interno del seno tante piccole noccioline.
tutti mi dicono che ho questi dolori per via della pillola ma io ho troppa paura.. attendo vostre risposte..grazie m.

Rispondi Segnala abuso
Martina Cecco
Martina 6 febbraio 2009 22:27

Buona sera, il fatto che il seno si indurisca e cresca con la somministrazione degli ormoni della pillola è normale, se si sentono delle piccole noccioline potrebbero essere dei noduli, per cui questa situazione richiede un controllo con auto-palpazione e eventualmente chiedere di poter fare una mammografia.

Rispondi Segnala abuso
TERRY 8 febbraio 2009 20:53

E’ POSSIBILE CHE LE FITTE AL SENO DESTRO CON DOLORE NOTTURNO DIPENDANO DA ARTROSI CERVICALE E DORSALE? MI AUMENTANO QUANDO PIOVE E CAMBIA IL TEMPO…E QUANDO SONO STRESSATA.CHI MI PUO’ RISPONDERE?

Rispondi Segnala abuso
Martina Cecco
Martina 9 febbraio 2009 00:18

Buongiorno,
certo, le intercostali e le interdorsali dipendono solo dai reumatismi, dalle cattive posizioni mantenute a lungo, dalla piovosità, dai colpi d’aria, dai falsi movimenti.
Per fortuna anche la maggior parte dei dolori intercostali e delle fitte in generale si risolve in questo.
Buona Giornata

Rispondi Segnala abuso
Giusy 21 febbraio 2009 17:23

ciao sno giusy io fino a pochi mesi fa ho avuto una mastite al seno sinistro,non ho figli,con cura antibiotica pensavo di aver risolto il problema ma,si è ripresentata dopo 2mesi nuovamente,come posso risolvere il mio problema senza ricorrere ai ferri?vi prego rispondete………………

Rispondi Segnala abuso
Martina Cecco
Martina 26 febbraio 2009 10:23

Buongiorno,
la mastite se è curata nella prima fase, quando, si vede non solo dal tipo di dolore ma anche dall’apetto, quando non ha infettato la ghiandola nella sua profondità: il colore è rosso scuro, non bluastro e non presenta screpolature, in questo caso rientra. Nella fase successiva l’antibiotico tampona l’infezione, ma si deve procedere con un piccolo intervento per evitare che l’infezione propaghi.
Non è una malattia grave. Colpisce più spesso dopo la gravidanza per via dell’allattamento, ma accade come a te anche senza che ci sia una gravidanza. Coraggio.
Martina

Rispondi Segnala abuso
Sara 10 marzo 2009 00:47

salve,io sono nuova…il mio problema è che da pochi giorni mi è comparsa una chiazza rossa al seno (dex)vicino al capezzolo, poco dolorante al tatto delle dita,pero’ ho notato che ho anche una pallina sotto l’ascella nello stesso lato anch’essa rossa e più dolorante,me ne sono accorta la stessa sera..ho fatto una ricerca su internet senza nessuna soddisfaz…ho pensato che potrebbe essere MASTITE,(niente gravidanze in atto)qualcuno può dirmi qualcosa?sono molto preoccupata,grazie,ciao a tutti

Rispondi Segnala abuso
Marta 13 marzo 2009 14:48

Ho 54 anni e tre anni or sono nel corso di una mammografia mi sono state diagnosticate delle microcalcificazioni al seno sinistro ripetuta la mammografia dopo un anno le microcalcificazioni erano uguali e non si erano modificate.Soffro da alcuni anni ciclicamente di dolori al seno sinistro con senso di bruciore o fitte che mi hanno detto non essere correlati con il problema riscontrato.Non ho il ciclo da circa 2 anni. Da un anno non avevo più dolori e ora sono ripresi soprattutto a seguito di flessioni che ho fatto quotidianamente in casa causandomi anche dolori alla clavicola e retrosternali.Ora sono preoccupatissima non dormo e sto cadendo in depressione.Ma sono così terrorizzata da non avere il coraggio di prenotare una mammografia.Se poetete darmi un consiglio vi ringrazio molto.

Rispondi Segnala abuso
Martina Cecco
Martina 14 marzo 2009 18:56

Signora, va fatta una mammografia.

Segnala abuso
Sabrina 14 marzo 2009 12:13

Sono una ragazza di 2 anni e mi e comparso sotto il seno destro una spece di piaga da cui esce del pus…e accanto una spec di screpolatura del seno ….sapreste dirmi cosa sia??(e in piu un arrossamento all attaccatura del seno ma quella penso che sia dovuta al seno voluminoso)

Rispondi Segnala abuso
Sabrina 14 marzo 2009 12:14

21 anni….

Rispondi Segnala abuso
Martina Cecco
Martina 14 marzo 2009 19:00

Cara Sabrina, due anni sono tantini per trascurarsi, potrebbe essere il ferreto dei reggiseni, cambi modello preferendo l’elasticizzato sportivo, ma se per due anni ha sempre delle ferite con pus forse ha una allergia al nichel, in due anni se fosse stata una malattia di diversa origine se ne sarebbe accorta, dal dolore, in ogni caso non si aspetta mai più di un mese se si hanno sofferenze di questo genere che non hanno spiegazioni dettate dagli eventi. Soffre di allergie? Come è la sua sudorazione? Che indumenti porta? Che lavoro fa? Ha avuto malattie del sangue?

Rispondi Segnala abuso
Sara 18 marzo 2009 04:25

salve,io sono nuova…il mio problema è che da pochi giorni mi è comparsa una chiazza rossa al seno (dex)vicino al capezzolo, poco dolorante al tatto delle dita,pero’ ho notato che ho anche una pallina sotto l’ascella nello stesso lato anch’essa rossa e più dolorante,me ne sono accorta la stessa sera..ho fatto una ricerca su internet senza nessuna soddisfaz…ho pensato che potrebbe essere MASTITE,(niente gravidanze in atto)qualcuno può dirmi qualcosa?sono molto preoccupata,grazie,ciao a tutti

Segnala abuso
Sara 16 marzo 2009 01:08

scusate….xchè nn mi viene giunta risposta a quello che ho scritto io??vedo che ad altre persone che hanno lasciato scritto qualcosa dopo di me x avere dei consigli è giunta risposta…vorrei che mi fosse data risposta pure a me….quello che ho scritto io x avere dei consigli…nn credo sia meno importante…..se cortesemente potreste rispondere anche a me…grazie cmq…e una buona serata

Rispondi Segnala abuso
17 giugno 2010 11:17

Ciao sara! non vorrei che ti allarmassi ma credo che tu debba fare in fretta un controllo perchè da quello che mi dici potrebbe essererci qualcosa… auguri per tutto!

Segnala abuso
Caterina 17 marzo 2009 09:41

circa un anno fa ho iniziato ad avere fitte al capezzolo ..ero in un periodo di profonda tristezza per la morte di mia madre.ho 57 anni non ho mai preso ormoni ,non ho mai fumato,in famiglia nessun caso di tumore al seno…..cosa saranno queste fitte pungenti che ogni tanto mi tolgono il sonno.ho il seno molto pesante e sembra quasi che mi siano aumentati i dolori cervicali e dorsali di qui soffro da anni…puo’ essere una infiammazzione ?

Rispondi Segnala abuso
Marta 17 marzo 2009 14:37

Grazie Martina della risposta ma i suoi suggerimenti sono dettati da una qualifica in merito o da che altro? La sua risposta la conoscevo da me e speravo rispondesse qualcuna alla quale fosse capitata la stessa esperienza viceversa conosco perfettamente l’iter.

Rispondi Segnala abuso
Martina Cecco
Martina 19 marzo 2009 20:42

Buongiorno Marta, io sono la persona che si occupa di dare risposte alle domande di questo portale. La risposta che tu conosci e che corrisponde alla mia è l’unica giusta, non esiste altro, anche se capisco che spesso serve parlarne per condividere l’esperienza e per stare meglio, è più utile che non essere i primi della classe in merito, in ogni modo non ci sono altre risposte possibili, ecco tutto.
Cara Sara, per la pallina sotto le ascelle potrebbe trattarsi di linfonodi, non è detto che siano correlati i due sintomi, anche se in alcuni casi, ad esempio se si trattasse della mastite, si potrebbero manifestare sia la mastite vera e propria, cioè la chiazza rossa, che i rigonfiamenti alle ascelle, non era stata data risposta perché era sfuggita, ad ogni modo, gli elementi che mi descrivi sono troppo pochi per fare previsioni e diagnosi, in ogni caso, per i disturbi al seno, lo dico sempre, non aspettate mai più di una settimana dalla comparsa del problema, perché i tempi per le visite prenotate anche urgenti poi si dilungano. Bisogna sempre chiedere il parere del proprio medico con serenità, perché spesso questi problemi risolvono.

Rispondi Segnala abuso
Sara 9 aprile 2009 00:50

grazie mille….intanto ho provveduto a fare la mammografia e sotto consiglio del medico x precauzione anche una ecografia….la paura è stata tanta…ma cn degli antibiotici e antinfiammatori…ho risolto sembra il problema….era solo una ghiandola infiammata dovuta potrebbe essere ai profumi e deodoranti…e tutti sappiamo che in questi punti delicati dovremmo evitare di metterli…cmq ancora grazie x la risposta….salve e buon proseguo.

Segnala abuso
Sara 9 aprile 2009 00:47

grazie mille….intanto ho provveduto a fare la mammografia e sotto consiglio del medico x precauzione anche una ecografia….la paura è stata tanta…ma cn degli antibiotici e antinfiammatori…ho risolto sembra il problema….era solo una ghiandola infiammata dovuta potrebbe essere ai profumi e deodoranti…e tutti sappiamo che in questi punti delicati dovremmo evitare di evitarli…cmq ancora grazie x la risposta….salve e buon proseguo.

Rispondi Segnala abuso
Rosa 5 settembre 2009 23:02

bhè anch’io ho questi dolori e dopo aver letto, e argomentatomi, mi sono ripresa…. perchè kmq ho 21 anni e un bimbo di 2….. grazie….

Rispondi Segnala abuso
MartinaC 10 settembre 2009 22:49

Buongiorno Rosa, sono molto contenta che tra le pagine di Tanta Salute ci siano delle novità che interessano, lo scopo del giornale è di argomentare e di essere utili non tanto a creare panico, quanto a spiegare e indicare le cose più utili da fare. L’agitazione creata da notizie poco chiare è peggiore (la disinformazione) della mancanza di notizie. Grazie e buona giornata.

Rispondi Segnala abuso
Caterina 16 novembre 2009 18:39

una mia amica faceva tutti i controlli ..mai niente..ora dopo un anno dall’ultima mammografia le hanno trovato un nodulo da “analizzare”..conferma che la prevenzione non esiste….QUESTI “SCIENZIATI” FANNO SOLO TERRORISMO PSICOLOGICO….prevenire significa non farlo venire cioe’ vita sana cibo sano niente ormoni chimici….SVEGLIA DONNE IL SENO HA MILLE CAMBIAMENTI :P UBERTA’, MATERNITA’,MENOPAUSA .CARI MEDICI LASCIATECI VIVERE IN PACE ..L’ANSIA E’LA VERA MALATTIA

Rispondi Segnala abuso
Simona 9 gennaio 2010 10:14

ho dei dolori lancinanti al seno prima della mestruazione .il medico mi ha detto che e mastodinia cronica
prendo ogni tanto ananase
ma dopo la cura si di nuovo risveglia il dolore.

Rispondi Segnala abuso
MartinaC 10 gennaio 2010 16:11

Buongiorno, la mastodinia ciclica è tipica della fase pre-mestruale in alcune donne, cronica, invece è più grave, l’infiammazione ha comportato già la trasformazione in fibrosi, però non tutto è peduto, nel senso che potrebbe farsi indicare una cura più efficace. Inoltre dal giorno 20 al giorno 28 del ciclo elimini il caffé e i grassi dalla dieta e punti sugli zuccheri, il cioccolato, le patate e meno frittura possibile. Serve molto. Aggiungendo della tisana di camomilla e calendula e mettendo in dieta degli integratori minerali in bustina. Buona Giornata

Rispondi Segnala abuso
Oeeee... 14 gennaio 2010 18:43

questa signora Martina che titolo ha per dare consigli? e’ un medico? lavora in un ospedale? o forse sponsorizza qualche ditta di macchinari per radiografie e mammografie? si dichiari “signora so’ tutto IO”

Rispondi Segnala abuso
MartinaC 14 gennaio 2010 22:00

Beh .. eh eh .. veramente è lei che sta leggendo un sito a contenuto sanitario, se non le interessa un sito a contenuto sanitario, non legga un sito a contenuto sanitario. Le notizie sono notizie. I medici specialistici invece si trovano negli ambulatori. Buona serata

Rispondi Segnala abuso
19 gennaio 2010 15:48

salve circa 1 settimana fa mi sono state riscontrate 4 fibroadenomi e il seno microcistico e ho sempre il seno dolorante e ci tengo a dire che circa 3 anni e mezzo fa ho avuto una mastite molto brutta accompagnata da delle ragadi bruttissime ho paura che si potrebbe trasformare in un tumore maligno

Rispondi Segnala abuso
MartinaC 20 gennaio 2010 21:47

Buonasera
come spesso consigliamo in questi casi: quando si verificano episodi come il suoo è importante effettuare delle visite di richiamo, in genere queste visite sono già previste dal suo specialista. Effettuare delle visite di controllo anche nello stato indolore non è segno di troppa precauzione, bensì di interesse e di amore per le cure per se stessi. Ecco allora che è sua convenienza prenotare lo screenig e le analisi di richiamo. In questo le verrà sicuramente incontro anche il suo medico curante, che come consigliato anche dalle campagne di prevenzione al tumore al seno, come prima regola di base, consiglierà di effettuare una visita di controllo.
Molto dipende poi dall’età che lei ha e dal motivo scatenante le mastiti e le ragadi, che sovente possono poi portare alla formazione di fibrocisti anche a carattere non necessariamente maligno. Buona giornata

Segnala abuso
DOTT NOCITA 31 gennaio 2010 11:35

Gentile signora Martina anch’io sono curioso di sapere con che titolo risponde a questi quesiti di senologia.Dare consigli senza conoscere e vedere il caso mi sembra un po’ azzardato.Per le diagnosi esistono i Medici .

Rispondi Segnala abuso
MartinaC 31 gennaio 2010 21:51

Sono l’autrice degli articoli e in quanto tale, occupandomi di scrivere articoli sanitari presso Tanta Salute, è mio compito mantenere un contatto con le richieste degli utenti, sempre fermo restando che non si tratta di diagnosi, controlli medici, prescrizioni, bensì normale dialogo con la utenza, come accade in tutti i giornali che si rispettino, quando un utente o un lettore inviano richieste tramite lettera ai quotidiani. Si risponde del contenuto, non sii entra nel personale. Semplice Informazione sanitaria, come accade in tutti i giornali che si occupano di informazione sanitaria. A titolo giornalistico sulla base di fonti ufficiali di informazione o contatti diretti con esperti e con scienziati in genere. Grazie buona lettura.

Segnala abuso
Sara 4 febbraio 2010 10:00

Buongiorno, sono una ragazza di 24 anni che dopo una visita da un iridiologo tedesco ha scoperto di avere dei noduli al seno. Il medico mi ha detto di stare tranquilla e di tenerli sotto controllo con la palpazione, mi manderà anche una crema per aiutarmi a scioglierli massaggiando il seno. Toccandomi ho l’impressione che siano abbastanza grossi ma, comunque, ritengo siano lì da anni. Ho fitte durante il giorno ma nulla di insopportabile. Devo preoccuparmi? mi consiglia una mammografia anche se il medico mi ha detto di nn fare ulteriori controlli?

Rispondi Segnala abuso
Agata 24 maggio 2010 10:04

salve io ho un dolore al seno sinistro che scende all’ascella e poi a tutto il braccio sinistro. sento stanchezza l braccio .e da un po che avverto qusti dolori .aiutatemi.

Rispondi Segnala abuso
Cristina 13 luglio 2010 16:26

Cara Sig Martina lei è una giornalista si comporti come tale ! scriva l’articolo ma non dispensi consigli medici se non ne ha le competetenze.
Non è il suo lavoro, non è tenuto a farlo .MI sembra che Lei voglia fare un pò troppo la saccente,non si diventa competenti in materia scrivendo un articolo .
Lasci perdere che di aria fritta in internet se ne vende già abbastanza

Rispondi Segnala abuso
bioeticista
Bioeticista 8 maggio 2012 02:23

Sono d’accordo con lei! Quello che fa la signora e non il medico in questione è di una pericolosità inaudita. Fermatela!

Segnala abuso
Mariateresa 30 luglio 2010 19:40

buonasera..è da un po d tempo che ho male sotto all,ascella destra ma proprio internamente…intorno alla parte del seno destro e un po lungo il braccio.Premetto..in passato feci un’eco..ed è risultato che ho molti addensamenti.Ho 33 anni e un figlio d 10 e mezzo…il seno purtroppo s è svuotato subito dopo la gravidanza…e quindi sento spesso palline e nodulini che m hanno detto che fanno parte d questi addensamenti.Quindi quando faccio la doccia m passo con il sapone e m tasto come m hanno insegnato..ma nn riesco a capire bene se qls è cambiato..dato quello che ho scritto prima.Mi preeoccupa un po questo dolore..e premetto faccio un lavoro da uomo..magazziniera..e magari ho fatto un movimento sbaGLIATO(spero).Poi come se nn baSTASSE oggi ho misurato la pressione che d solito è bassa 60/90..ma oggi 70/130….alta x come è d solito…MA COSA M STA SUCCEDENDO????uff il medico è in ferie e il sostituto…..nn m va..Per favore un consiglio…..aspetto con ansia..un bacio..terry

Rispondi Segnala abuso
Maria teresa chierchia 25 agosto 2010 22:27

ciaoo sono una ragazza di 22 anni,e da un mese che mi fa male al lato interno del seno sinistro. toccandomi nn sento noduli..nulla ma quando assumo delle posizioni ho un male atroce..per un periodo avevo anche male al braccio sinistro. la mia dottoressa nn riesce proprio a capire di cosa si tratta,infatta sono preoccupata mmmmmm uffa. spero che qualcuno mi dai notizie

Rispondi Segnala abuso
Martina 25 agosto 2010 22:41

Prima di tutto benissimo che sia stata consultata una specialista.
Poi si va per esclusione:
- ha avuto traumi – botte – stiramenti?
- problemi di stress – affaticamento – nervosismo
- problemi digestivi – gastrite
- problemi cardiorespiratori
- posizioni poco adatte al lavoro
- reumatismi
- febbri reumatiche
- infine analisi del periodo di acutizzazione del dolore

Se non dovesse trovare alcuna risposta nel suo passato si accerti con una bella mammografia.

Buona Giornata.

Rispondi Segnala abuso
Maria teresa chierchia 26 agosto 2010 15:22

ciaoooo.. diciamo che con lo stress affaticamento e nervosismo ci sto dentro. nel senso che predispongo di questi sintomi facendo di mestiere la ballerina. all inizio pensavo qualche stiramento booooooo ma visto che sono passati quasi 2 mesi e il dolore persiste,inizio a preoccuparmi sul serio. uno subito pensa al peggio visto che neanche una specialista sa darti una risposta. grazie di cuore per aver risposto.

Rispondi Segnala abuso
Emanuela 9 novembre 2010 10:59

Buon giorno sono Emanuela….è da un po di mesi che soffro di dolori al seno avvolte sembra che qualcuno mi punga con degli aghi altre volte sono dei dolori insopportabili con l’andare del tempo mi sono accorta che mi sono venuti fuori dei nei di colore neri e altri rossi cosa puo essere????? purtroppo in famiglia ho avuto dei casi di tumori al seno(nonna paterna, zie paterne)

Rispondi Segnala abuso
15 dicembre 2010 11:45

ho un dolore al seno sinistro da un mesetto che mi prende il braccio al tatto non si sente niente cosa puo essere

Rispondi Segnala abuso
CB 11 gennaio 2011 23:11

Quote “Sono l’autrice degli articoli e in quanto tale, occupandomi di scrivere articoli sanitari presso Tanta Salute, è mio compito mantenere un contatto con le richieste degli utenti, sempre fermo restando che non si tratta di diagnosi, controlli medici, prescrizioni, bensì normale dialogo con la utenza, come accade in tutti i giornali che si rispettino, quando un utente o un lettore inviano richieste tramite lettera ai quotidiani. Si risponde del contenuto, non sii entra nel personale. Semplice Informazione sanitaria, come accade in tutti i giornali che si occupano di informazione sanitaria. A titolo giornalistico sulla base di fonti ufficiali di informazione o contatti diretti con esperti e con scienziati in genere. Grazie buona lettura.”
Signora Martina, più volte ha evitato di rispondere alla domanda “a che titolo lei dispensa consigli medici”, la sua risposta qui sopra riportata dimostra chiaramente che sta eludendo la domanda.
“Come accade in tutti i giornali che si rispettino” sotto al nome dello specialista (sì perchè non sono giornalisti quelli che curano le rubriche mediche, sono specialisti medici) c’è sempre ben specificato la specializzazione e l’eventuale incarico presso qualche ospedale o università.
Quali sono i suoi?

Io invito chiunque consulti questo sito a non postare più domande se non verranno prima definite le competenze di chi risponde.
Ci sono molti altri siti curati da persone competenti.
Saluti.

Rispondi Segnala abuso
Lety 13 gennaio 2011 01:54

salve mi chiamo letizia e ho 31anni e da una decina di giorni ho delle fitte al seno destro e quando faccio dei profondi respiri sento tirare da sotto l’ascella sono un pò preoccupata ma ho paura di fare degli accettamenti mi potete dare un consiglio grazieeeeeeeeeeeee

Rispondi Segnala abuso
Maria 19 gennaio 2011 20:43

Salve ho 31 anni, ho la seconda di seno e da circa 1 anno avverto dolori e fitte al seno sinistro, le fitte si estendono fin sotto l’ascella e lungo le costole attorno al seno sinistro… e le fitte aumentano nel periodo premestruale. Che controlli devo fare? grazie

Rispondi Segnala abuso
Clarissa 25 gennaio 2011 14:19

Salve ,ho 19 anni e da circa tre giorni ho dolore alla ghiandola del seno e mi ha preso la ghiandola del’ ascella, la causa è che ho preso la legna e me la sono stretta adosso e poi entrando in casa ho sentito un dolore che non ci vedevo più.. ancora oggi sento dolore.. vorrei aspettare fino a venerdì se continua vado dal medico.. non sò mi devo preoccupare o no?

Rispondi Segnala abuso
Ansia 5 febbraio 2011 07:58

ciao sono nuova e da circa 10 giorni che ho dei dolori al seno non so cosa siano ho paura di avere il cancro eppure ho solo 17 anni AIUTATEMI perche ho l ansia e mi fa vivere tutto ancora con piu paura

Rispondi Segnala abuso
ANNA 23 febbraio 2011 14:57

salve mi chiamo anna e ho 30 anni. stamattina quando mi sono svegliata andava tutto bene. dopo circa mezz ora mi e venuto un dolore all uccinante al seno sinistro con delle fitte pazzesche che non mi facevano respirare bene, questo dolore e durato piu di 30 minuti era talmente forte che sentivo dolore anche sotto al braccio.il ciclo mi e’ arrivato il 5 febbraio. non capisco perche’ questo dolore.ho molta paura.

Rispondi Segnala abuso
Ketty87 15 marzo 2011 14:49

ciao atutte… sn ketty e ho 23anni.. da 3 gg circa avverto un dolore al seno destro sulla parte laterale, solo al tatto. cosa può essere? nn sento nessun tipo di ciste al tatto.grazie

Rispondi Segnala abuso
Elisabet 24 giugno 2011 19:53

mia figlia ha fatto l eco e le hanno diagnosticato una mastite grave io sono preoccupata che dovranno operarla

Rispondi Segnala abuso
27 giugno 2011 19:41

mio figlio ha cinque anni ho allattat solo una settiman il seno mi facev malissimo e non usciv latte .da un bel po riscontro pure io fitte a quel seno e alla mamella ……….ramona

Rispondi Segnala abuso
4 luglio 2011 12:09

salve.sono una ragazza di 20 anni ed è circa un mese che ho un dolorino al seno destro.Da poco mi sono passate le mestruazioni,ma io ho paura che sia qualcosa di grave.Devo preoccuparmi?

Rispondi Segnala abuso
Antonietta Ciarleglio 27 settembre 2011 07:53

ho 62 anni ho avuto irestectomia sub totale quando avevo 37 anni ho subbito intervento cervicale c5 e c6 adesso ho forte dolore al braccio destra mi prende da vicino la mammella fino alle dita ho preso diversi farmaci perfavore aiutatemi perche i medici che mi hanno vista nessuno è ingrado di valutare saluto e ringrazio inviatemi risposta al mio indirizzo di posta.

Rispondi Segnala abuso

1 2 Successivo »

Seguici