Quando si parla di fisico

Quando si parla di fisico
da in Estetica e Trattamenti, Salute Donna, mastoplastica
Ultimo aggiornamento:

    Mastoplastica

    Ci sono eventi naturali nel ciclo fisiologico del corpo di una donna che portano a un’alterazione o a un cambiamento delle forme fisiche femminili, a volte facile da accettare, a volte invece difficile o impossibile. Ad esempio tra le cause che possono portare al cambiamento delle forme femminili ci sono le gravidanze, un eccessivo dimagrimento o un improvviso sbalzo di peso dovuto a un cambiamento dei ritmi di vita, uno stato di nervosismo che si scarica sul corpo e quant’altro.

    Per questo molte donne si sentono in difficolta’ e sono colte da uno stato di insicurezza dovuto a una non accettazione del proprio corpo e sono portate a rivolgersi al chirurgo plastico per ritornare ad essere in forma e ad avere il “fisico di una volta”.

    Uno dei trattamenti estetici piu’ diffusi tra le donne e’ quello della mastoplastica. Esistono vari tipi di intervento plastico al seno: dalla riduzione del seno all’aumento del seno, dalla correzione di difetti di allineamento alla correzione di difetti di dimensioni, correzione di asimmetrie etc.

    La mastoplastica e’ un intervento importante nella vita di una persona, che va deciso con la consapevolezza che portera’ a dei cambiamenti estetici immediati e visibili. Per questo e’ bene scegliere il tipo di intervento a seconda delle proprie reali aspettative estetiche in merito, scevri da condizionamenti esterni e da consigli di amici o conoscenti che non siano il chirurgo estetico che effettuera’ l’intervento.

    Per le donne l’intervento di mastoplastica e’ possibile non appena il seno ha completato il suo ciclo di sviluppo e ha raggiunto la maturita’, si tratta cioe’ di intervenire su una parte del corpo cresciuta e stabile alterandone o modificandone del tutto o in parte le caratteristiche. Per questo prima di un intervento di mastoplastica il chirurgo estetico si curera’ di analizzare le caratteristiche del seno da modificare, valutandone le misure, l’adattabilita’ della pelle e del torace al tipo di seno che sara’ scelto, selezionando il tipo di materiale e il tipo di intervento da effettuare per ottenere i migliori risultati. Le protesi del seno contengono generalmente un tipo di silicone gelatinico, oppure delle soluzioni saline. In entrambi i casi non sono soggette a deformazioni.

    L’intervento al seno di per se’ non richiede una lunga permanenza in ospedale, perche’ si effettua in una giornata e richiede una degenza di sicurezza di una sola notte, necessita pero’ del consenso informato per l’intervento per il ricorso assicurativo.

    Dopo l’intervento sara’ necessario indossare un reggiseno contenitivo per stabilizzare la collocazione dell’inserto plastico e per assicurarne una adesione perfetta al corpo. E’ importantissimo indossare questo indumento per l’intero periodo indicato al fine di ottenere i massimi risultati dall’operazione.

    Per quanto riguarda invece i tempi di attesa per lo sfoggio del nuovo seno, anche quelli sono piuttosto brevi, si tratta infatti di poche settimane (due) per la ripresa delle normali attivita’, trenta giorni per la ripresa di attivita’ fisica media e sessanta giorni per tornare a esercitare qualsiasi tipo di attivita’ fisica.

    La plastica al seno non deve portare complicazioni come sanguinamento o infezione della zona trattata, in tal caso e’ importantissimo contattare il chirurgo che ha effettuato l’operazione per segnalare l’anomalia. L’unico effetto collaterale di un intervento di mastoplastica e’ e deve essere un gonfiore della zona trattata che si assorbe pochi giorni dopo l’intervento. Le protesi al seno hanno una durata media di 10/15 anni, passati i quali in genere e’ consigliata una sostituzione.

    595

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Estetica e TrattamentiSalute Donnamastoplastica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI