by

Pulizia denti: igiene orale, suggerimenti per il fai da te

    Consigli per la pulizia denti fai da te

    Basta un’igiene poco accurata o una pulizia dei denti troppo sommaria per mettere in serio pericolo la salute del sorriso. La pulizia dei denti è fondamentale per garantirsi un sorriso davvero splendente e per tenere a debita distanza placca, carie e malattie dentali. Ecco qualche semplice consiglio per assicurarsi un’igiene orale perfetta.

    La pulizia dei denti: quando

    E’ importante, per una corretta igiene orale, lavarsi i denti molto spesso, almeno due o tre volte il giorno, in particolare, dopo ogni pasto.

    Bastano pochi minuti, dopo un’accurata pulizia, perché si formi una pellicola, che favorisce l’adesione e l’aggregazione dei batteri che si nutrono del saccarosio presente nei residui alimentari. Per questo motivo è necessario lavarsi i denti almeno tre volte al giorno, dopo ogni pasto.

    La pulizia dei denti: come

    Meglio non dimenticare nemmeno un angolino, per non rischiare il sorriso: i denti devono essere spazzolati sopra e sotto, all’esterno e all’interno, con le setole puntate contro il bordo della gengiva e lo spazzolino deve scivolare in senso verticale con movimenti dall’alto al basso.

    Movimenti verticali e non orizzontali, perché le setole dello spazzolino mosse parallelamente alla gengiva non rimuovono la placca sotto il solco gengivale, anzi rischiano di sortire l’effetto opposto.

    Lo spazzolino giusto

    E’ lui il vero protagonista della pulizia dei denti: lo spazzolino da denti, che permette, non solo di rimuovere i residui di cibo, ma anche di diminuire la quantità di placca batterica già presente sui denti.

    Per fare la scelta giusta, meglio optare per uno spazzolino con alcune caratteristiche, come il manico facilmente impugnabile, una testina in grado di raggiungere facilmente ogni parte della bocca, le setole sintetiche con punte arrotondate.

    Il filo interdentale

    Il filo interdentale è fondamentale per la pulizia dei denti e la salute di tutta la bocca: permette di eliminare anche la placca batterica nello spazio interdentale.

    Per utilizzare questo strumento al meglio: tagliare circa 50 cm di filo interdentale, tenderlo e stringerlo fra il pollice e il dito indice, introdurlo delicatamente fra un dente e l’altro, eseguire un leggero movimento in modo da pulire le superfici dei due denti e sfilare il filo verso l’esterno della bocca.

    Ecco qualche altro spunto:

    Consigli per avere dei denti sani a lungo

    Denti: così vanno spazzolati