Psicologia: le donne si conquistano con musiche romantiche

Psicologia: le donne si conquistano con musiche romantiche

Vuoi farla cadere ai tuoi piedi, ma lei resiste? Hai provato con un sottofondo romantico per riscaldare l'atmosfera? Alcuni psicologi francesi assicurano che funziona davvero

da in Comportamento, News Salute, Psicologia
Ultimo aggiornamento:

    La musica romantica conquista le donne

    Il romanticismo non è passato di moda o, meglio, non dovrebbe essere accantonato dagli uomini più timidi e impacciati nell’approccio con l’altro sesso, perché proprio nelle musiche romantiche potrebbero trovare l’alleato giusto per vincere le resistenze femminili. A dirlo è uno studio condotto da tre psicologi francesi dell’Università della Bretagna del Sud e dell’Università di Paris-Sud, pubblicato sulla rivista scientifica “Psychology of music”.

    E la novità è proprio nella conferma scientifica di quanto, in fondo, si sa dalla notte dei tempi della seduzione: riscaldare l’atmosfera con un brano permeato di romanticismo può sciogliere i cuori anche delle donne più fredde e distaccate. Per verificarlo gli psicologi hanno coinvolto 87 donne single, tra i 18 e i 20 anni, e le hanno lasciate in una sala d’attesa, allietate da un sottofondo musicale. Durante l’attesa le donne ricevevano avances telefoniche da un misterioso interlocutore e, a seconda del tipo di musica trasmessa nella stanza, gli esperti hanno registrato comportamenti differenti.

    Quando, infatti, la musica diffusa era romantica e soft, le donne erano più propense a cedere alle lusinghe: il 52% delle volontarie è arrivata anche a fornire il proprio numero di telefono al corteggiatore sconosciuto.

    Quando, invece, la melodia di sottofondo era “fredda”, ben il 72% delle donne non ha ceduto alle richieste dell’ammiratore segreto, rispondendo con un sonoro due di picche.

    Si tratta di un’ulteriore conferma dell’influenza che la musica in generale, e quella diffusa in sottofondo negli ambienti in particolare, può avere sul comportamento umano: studi passati, infatti, avevano già evidenziato come la melodia giusta, diffusa nei negozi, potesse arrivare a incentivare gli avventori a un numero maggiore di acquisti.

    Immagine tratta da: Ayrion.it

    354

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ComportamentoNews SalutePsicologia
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI