Psicologia: le donne che non pronunciano il SI’

Psicologia: le donne che non pronunciano il SI’

Le donne e gli uomini sono ormai molto simili, entrambi amano la liberta', per questo il matrimonio, perche' funzioni, e' posticipato

da in Benessere, Psicologia
Ultimo aggiornamento:

    Matrimonio

    Matrimonio

    Gli uomini quando ce l’hanno se ne vantano, e la usano per difendersi da tutto cio’ che va nella direzione opposta alla loro costante immaturita’: si tratta della “Sindrome di Peter Pan” comoda, semplice e specialmente molto egoistica; le donne, invece, quando vogliono pensare a se stesse, sono subito additate come anomale e poco femminili. Ma che sara’ mai? Peter Pan aveva la sua Trilly e diventare “Trilly”, di questi tempi, oltre che essere utile, a volte e’ indispensabile.

    Le ragazze di oggi hanno tempi e spazi che amano gestirsi, sentono di possedere ogni attimo della loro vita e la vivono in autonomia e sicurezza: senza essere guidate, consigliate o condizionate dagli altri. Per questo accade che il matrimonio diventi un progetto che va sempre piu’ in la’ negli anni, la famiglia una idea che non si vuole vivere da giovani e i traguardi sono piu’ spesso personali.

    Nel mondo di oggi
    , con i sacrifici che sono necessari per vivere, questa indipendenza psicologica e’ un bene: se la famiglia, prima, era il punto di riferimento per le donne tra i 25 e i 35 anni, sia in fatto di sesso, che di psiche, che di amore, adesso la ragazza e’ indipendente.

    Al matrimonio la societa’ ha offerto come alternativa la convivenza, i fidanzamenti sono a volte lunghi, a volte brevi, le regole sono meno ferree, spesso sono proprio le donne che decidono di posticipare il matrimonio per poter avere piu’ tempo per se stesse e per il loro futuro.

    Ma come funziona la psicologia della donna single? Le donne libere non amano vedere delle barriere e dei limiti davanti a se’; vogliono avere la situazione sotto controllo per evitare che il cambiamento di status sia troppo veloce e non consenta di mantenere i privilegi del vivere da sole; vogliono avere possibilita’ di ottenere un posto di lavoro appagante prima di fare dei figli; non concepiscono di dover rinunciare agli interessi personali per sacrificarli all’amore; vogliono usare i propri spazi, casa, macchina, lavoro, per avere intorno a se’ delle persone che scelgono e non che sono obbligate a frequentare.


    Le donne single
    parlano molto, hanno molti amici, non distinguono l’amico maschio dall’amico femmina, spesso fanno parte di gruppi misti, conoscono molta gente per non sentirsi sole, coltivano molti rapporti anche superficialmente, per avere qualcosa da fare e da dire.

    Il tempo della ragazza moderna e’ molto lungo nella giornata e pieno di attivita’ molto varie: amici, amori, sport, viaggi, lavoro, interessi, famiglia, per questo e’ difficile rubarne una parte a qualcosa per trasferirlo su un unico obiettivo; con il sesso opposto la priorita’ e’ quella personale, per cui le storie possono anche esaurirsi velocemente, se non c’e’ un buon vantaggio nel ravvivarle.

    Non si tratta solo di donne molto belle o di donne in carriera, sono anche le ragazze normali, con una vita tranquilla, a scegliere se stesse, perche’ i tempi sono cambiati e le donne hanno imparato a volersi bene e a volere bene senza sacrificare nulla.

    In alcuni casi ci sono le donne che pretendono troppo, o quelle che non si accontentano mai, quelle che non hanno il tempo, quelle che non sono motivate, quelle che hanno troppi traguardi da raggiungere, prima, e quelle che lavorano per emancipare le altre donne, quelle che cercano solo il sesso e quelle che cercano solo l’amore: le donne e gli uomini sono ormai molto simili, entrambi amano la liberta’, per questo il matrimonio, perche’ funzioni, e’ posticipato.

    654

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenesserePsicologia
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI