NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Psicologia: l’autolesionismo un grave problema a cui e’ difficile dare risposta

Psicologia: l’autolesionismo un grave problema a cui e’ difficile dare risposta

Giovani che si fanno male da soli, ledendosi e causandosi dei dolori, un fenomeno in cerscita a cui difficilmente si riesce a dare una risposta

da in News Salute, Psicologia
Ultimo aggiornamento:

    Feticismo

    Autolesionista? Un ragazzo su 5. Non e’ solo una questione di comportamento ma un dato di fatto, sono tanti, troppi, i giovani che si procurano ferite da soli: graffi, tagli e bruciature sono tra i comportamenti autolesionisti piu’ diffusi in eta’ adolescenziale. Il comportamento tende a peggiorare, manifestando segni di disturbo della personalita’ piuttosto forti.

    Le statistiche parlano di ragazzi che, anche se hanno una vita normale, con un percorso di studi sereno, una vita sociale apparentemente sana nascondono dei lati oscuri del loro carattere.

    Nel comportamento le anomalie comincerebbero a partire dai 12 anni, eta’ in cui si manifestano i primi segni di disturbo, insieme a comportamenti come alimentazione scorretta, disturbi della personalita’ e sofferenza emotiva accompagnata da soddisfazione nel farsi del male.

    I giovani autolesionisti si tagliano, si graffiano, si bruciano e si mordono, per procurare un dolore che colma una sofferenza dell’animo: a confessarlo sono stati dei giovani che, intervistati, non hanno negato di aver avuto nel passato o nel presente, dei comportamenti di questo genere.

    Almeno una volta nella vita il 23% dei giovani intervistati si sono procurati delle ferite e dei traumi, per rimuovere o per superare momenti di dolore, momenti di crisi o sofferenze che giacciono nei loro remoti ricordi. La sofferenza non e’ sempre un fatto che si limita a momenti negativi di un preciso periodo, infatti comportamenti del genere possono sfociare in patologie vere e proprie come malattie legate all’alimentazione, autolesionismo, crisi nervose e suicidio.

    Foto da: Mundopachi.blog

    325

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN News SalutePsicologia
    PIÙ POPOLARI