NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Psicologia: i soldi non fanno la felicità, la libertà sì

Psicologia: i soldi non fanno la felicità, la libertà sì

Il segreto della felicità, l’ingrediente “magico” di serenità è benessere non è il denaro, ma la libertà: tutta questione di autonomia e di libertà di scelta

da in Benessere, Equilibrio psicofisico, Felicità, Psicologia
Ultimo aggiornamento:

    felicità, il segreto è la libertà

    Il soldi non fanno la felicità recita un vecchio detto, ma anche se è vero che non avere problemi economici aiuta a vivere più serenamente, l’ingrediente “magico” della ricetta della felicità è la libertà, non il conto in banca. Proprio così, secondo i ricercatori della Victoria University di Wellington, in Nuova Zelanda, nella vita conta molto di più la libertà rispetto al denaro.

    Non esiste somma di denaro al mondo in grado di comprare la felicità: ecco la conclusione a cui sono giunti i ricercatori neozelandesi, che hanno condotto uno studio, pubblicato sulle pagine del Journal of Personality and Social Psychology, la rivista dell’American Psychological Association. La vera chiave della felicità, della serenità e del benessere, personale e sociale, è la libertà, la possibilità di scegliere ogni aspetto della propria esistenza in completa autonomia, senza condizionamenti o imposizioni.

    Libertà batte soldi 1 a 0: ecco il risultato inequivocabile al quale sono giunti gli esperti neozelandesi, che hanno condotto una sperimentazione analizzando i dati raccolti su un campione di 420.599 persone, con un’età media di 40 anni, provenienti da 63 Paesi.


    Gli psicologi hanno esaminato attentamente le evidenze emerse nel corso dello studio, durante il quale i partecipanti sono stati sottoposti a tre diversi test psicologici per misurare quattro diversi segnali di stress (somatizzazioni, ansia e insonnia, disfunzioni sociali e depressione grave) legati ad esaurimento emozionale, spersonalizzazione e mancanza di realizzazione.

    “Siamo giunti alla conclusione che, per raggiungere il benessere individuale, l’autonomia decisionale e la socializzazione siano i fattori più importanti indipendentemente dalla ricchezza. Se la ricchezza, da sola, può essere considerata connessa alla felicità, questo effetto scompare quando viene inserito il fattore autonomia. In poche parole, i soldi portano autonomia, ma non aumentano il benessere o la felicità” hanno sottolineato gli autori della ricerca.

    372

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenessereEquilibrio psicofisicoFelicitàPsicologia
    PIÙ POPOLARI