NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Psicologia bimbi: ancora traumi per i terremotati

Psicologia bimbi: ancora traumi per i terremotati

Il terremoto ha lasciato ferite fisiche, ma quelle più profonde, ancora vive, sono quelle interiori, che continuano a tormentare soprattutto i bambini: a L'Aquila un centro per la diagnosi e la cura della sindrome post-traumatica da stress

da in Bambini, Paura, Primo Piano, Psicologia, Sanità, Trauma psichico
Ultimo aggiornamento:

    Bambini terremotati

    È trascorso più di un anno dal terribile terremoto che ha coinvolto L’Aquila, ma le paure sono ancora vive nei protagonisti di questa sciagura, soprattutto nei più piccoli: il 20% dei bambini abruzzesi testimoni del sisma rivive ogni giorno le scene del 6 aprile 2009.

    A rivelarlo una ricerca sul campo, promossa, a partire da gennaio 2010, dall’Ordine dei Ministri degli Infermi – Camilliani con il coordinamento scientifico dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, il sostegno della Caritas Italiana e la collaborazione dei pediatri abruzzesi. Lo scopo: indagare in modo approfondito le ferite interiori, anche a lungo termine, inferte da catastrofi naturali e l’eventuale trauma psichico conseguente.

    Secondo i mille questionari che i pediatri hanno somministrato ai bambini abruzzesi tra i 3 e i 14 anni, in 1 caso su 5 si è riscontrata la presenza di disturbi riconducibili al trauma vissuto. Da lievi stati d’ansia fino alla sintomatologia tipica della Sindrome Postraumatica da stress: paura intensa, senso di impotenza e orrore, il rivivere in maniera persistente il momento drammatico, difficoltà di addormentarsi o a mantenere il sonno, ipervigilanza ed esagerate risposte di allarme.

    Le più colpite sono le femmine e i disturbi più importanti, quelli legati alla Sindrome da stress post-traumatico, si manifestano quasi esclusivamente tra i 6 e i 14 anni, con un’evidenza maggiore nei bambini più vicini all’epicentro.

    La “diagnosi” fatta dal test è stata poi confermata attraverso visite specialistiche con neuropsichiatri.

    Ora ha preso il via la seconda fase della ricerca, ancora più importante: formare adeguatamente i pediatri, per poter riconoscere e gestire la sindrome nei piccoli pazienti, e offrire terapie ad hoc. È nata così ‘Casa Stella Polare’, in località La Torretta a L’Aquila, centro di diagnosi, prevenzione, cura e trattamento dei disturbi da Sindrome Postraumatica da Stress in età evolutiva, ma anche luogo di aggregazione e divertimento per i bambini e le loro famiglie.

    Immagine tratta da: altocasertano.wordpress.com

    388

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BambiniPauraPrimo PianoPsicologiaSanitàTrauma psichico
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI