Prurito alle mani: le cause più ricorrenti

Prurito alle mani: le cause più ricorrenti
da in Allergie, Pelle, Prurito, mani
Ultimo aggiornamento: Venerdì 23/01/2015 23:54

    prurito alle mani causeIl prurito alle mani può essere davvero fastidioso, anche perché le cause del prurito alle mani possono essere diverse, quindi non è facile individuarne la ragione esatta, per poter procedere ad un opportuno e specifico trattamento farmacologico. A volte ci può essere contemporaneamente prurito alle mai e ai piedi e altre volte ancora si può trattare di un prurito alle mani con bollicine o prurito e gonfiore alle mani. Spesso si manifesta il prurito al palmo delle mani. In ogni caso deve essere consultato il medico, per una diagnosi corretta e per escludere eventuali complicanze.
    Le cause del prurito alle mani

    Il prurito sulle mani e il prurito alle dita delle mani possono essere causate a volte da una reazione allergica a punture di insetti, a piante, ad animali, a determinati prodotti chimici. Indumenti, farmaci o cibi possono scatenare un’allergia di questo tipo. Anche l’eczema o dermatite può determinare prurito, gonfiore e arrossamento della pelle. In genere per trattare questo disturbo si applicano apposite creme prescritte dal medico.

    Se avvertiamo, oltre al prurito, anche rossore, pelle squamosa e dolore alle articolazioni può trattarsi invece di psoriasi.

    Da non dimenticare la disidrosi, una condizione che determina prurito e, nei casi più gravi, ance vesciche e pelle screpolata. Di solito come terapia in questi casi vengono prescritti i corticosteroidi.

    All’origine del prurito alle mani ci può essere anche un’infezione batterica, detta anche cheratolisi, causata da abbigliamento aderente e sudorazione eccessiva. Per guarire si deve fare ricorso agli antibatterici.

    È certo comunque che quando il prurito è insistente va indagato. D’altronde dobbiamo sempre ricordare che il prurito è un sintomo e non una malattia.

    Il prurito alle mani in gravidanza

    Il prurito alle mani in gravidanza può essere rapportato a differenti motivi. Si può trattare di prurito gestazionale, che si manifesta soprattutto nel terzo trimestre ed è legato a cambiamenti ormonali e immunitari che si verificano nella donna durante la gestazione. In altri casi il prurito deve essere rapportato alla dermatite papulare, che si può verificare a causa dell’indebolimento del sistema immunitario. La dermatite papulare è causa di un forte prurito alle mani, anche se i sintomi si avvertono su tutto il corpo.

    Le allergie si verificano invece specialmente nelle prime settimane di gravidanza e sono determinate dai cambiamenti che il interessano il sistema immunitario e ai cambiamenti ormonali. Eventuali intolleranze esistenti già prima della gravidanza, nel corso della gestazione si possono accentuare provocando prurito.

    519

    LEGGI ANCHE