Prova costume: prodotti anticellulite

Prova costume: prodotti anticellulite

Come molte altre patologie anche la cellulite risente di una vera e propria predisposizione familiare, molti parlano di ereditarietà, ma ciò sarebbe errato, non essendo per nulla dimostrato scientificamente che nei nostri geni vi sia quello che apre le porte alla cellulite

da in Benessere, Cellulite, Ciclo Mestruale, Estetica e Trattamenti, Ginecologia, In Evidenza, Ormoni
Ultimo aggiornamento:

    Cellulite

    L’estate è alle porte e, costume indosso, quale, se non la cellulite, è il problema cui sopratutto le donne vanno incontro in grado di creare quegli inestetismi causa di tensioni e, spesso, di frustrazione da parte di chi ne è affetto; ma chi pensa che la cellulite sia prerogativa solo del sesso femminile si sbaglia, anche gli uomini possono esserne affetti, tuttavia è indubbio che il sesso “ debole “ vi vada maggiormente incontro, soprattutto per via di un assetto ormonale nella donna ben diverso da quello dell’uomo, a parte il fatto che la struttura fisica nei due sessi è differente e ciò che è più facile correggere nell’uomo, nello specifico, lo è meno nella donna.

    Da sfatare sicuramente un altro fatto che imperava fino a qualche anno fa, ovvero che la cellulite sia un fatto quasi ineluttabile nella vita delle donne predisposte, alla fine pur sempre di un increscioso in estetismo cui doversi prima o poi abituare; sbagliato, è giunta l’ora di dare il giusto senso anche alla cellulite che comincia a prendere sempre più posto nei testi di patologia medica piuttosto che solamente nei rotocalchi alla voce “ inestetismi della pelle “ e se di una malattia parliamo, dobbiamo anche parlare di cure.

    Le cause della celluilite

    Come molte altre patologie anche la cellulite risente di una vera e propria predisposizione familiare, molti parlano di ereditarietà, ma ciò sarebbe errato, non essendo per nulla dimostrato scientificamente che nei nostri geni vi sia quello che apre le porte alla cellulite. Questa distinzione è importante perché è più probabile che la figlia abbia lo stesso assetto ormonale della madre e che come lei risenta allo stesso modo dell’influenza degli ormoni, così come è probabile che vasculopatie a livello periferico intervengano nella madre e nella figlia alla stessa maniera e poiché quando parliamo di questi disturbi della circolazione nella periferia del corpo siamo costretti a parlare anche di insufficienza venosa, non è escluso che con tali premesse ci si possa imbattere col tempo nella cellulite.

    Un ruolo preponderante circa l’insorgenza della cellulite dunque è annesso agli ormoni femminili che regolano il ciclo e la gravidanza, tali ormoni sono responsabili anche, nel bene o nel male, dell’accumulo di liquidi a livello dei tessuti degli arti inferiori per lo più, la stessa gravidanza, con il peso rappresentato dal feto, esercita lo stesso effetto determinando quella compressione sulla circolazione periferica che limita quest’ultima causando stasi venosa e accumulo di liquidi.

    Se a tutto ciò aggiungiamo una dieta che privilegi il sale, che come si sa tende a richiamare liquidi, i grassi animali, tutti quei cibi assunti in eccesso che aumentano l’adipe e la ritenzione dei liquidi, aggiunto ad una vita caratterizzata da scarso movimento che di certo non favorisce la circolazione venosa. Persino lo stress eccessivo pare imputato nella formazione della cellulite perché interviene sul benessere generale dell’organismo alterandone il funzionamento, senza dimenticare persino ciò che indossiamo, a volte caratterizzato da abiti e calzature che esercitano a loro volta una pressione eccessiva sui tessuti.

    Come trattare la cellulite

    Di primo acchito sarebbe da dire che già evitare o porre rimedio alle cause si cui sopra sarebbe un ottimo inizio per il trattamento della cellulite, ma è ovvio che ciò non basta, per due motivi, il primo è che a volte quando la malattia è abbastanza radicata evitare sedentarietà, stress eccessivi e quant’altro può solo contribuire a non aggravare la patologia, secondo, si fa presto a parlare di stress e rimedi per evitarlo, solo per fare un esempio, ma chi davvero riesce a non stressarsi? chi davvero riesce sempre a seguire una dieta ottimale? ne consegue che è più facile e a volte più soddisfacente rivolgersi a rimedi pratici che, pur non potendo promettere miracoli, qualcosa possono fare.

    I massaggi

    Il massaggio può annoverarsi come un rimedio per la cellulite, purchè non ci si aspetti mirabilie da una pratica che può essere autogestita o affidata ad esperti Nel linfodrenaggio, ad esempio, effettuato presso centri di benessere, si tende a stimolare i vasi linfatici ed in questo modo si rimuovono i ristagni di liquido. Funziona meglio l’idromassaggio che utilizza sostanze medicali disciolte nel liquido che penetra nella cute e oltre a stimolare la circolazione sanguigna si oppone ad eventuali flogosi che, oltretutto, causano dolore al paziente.

    I trattamenti

    Uno dei più recenti trattamento anticellulite consiste nella crioterapia che si avvale di una macchina che, senza provocare alcun dolore, permette di curare la cellulite e altre patologie utilizzando principi medicamentosi che vengono fatti passare al di là dell’epidermide attraverso il freddo: in questo modo vengono eliminati tutti quegli sgradevoli effetti collaterali che invece sono comuni ad altre tecniche”, come ha spiegato la dottoressa Sofia Zafiropoulou, esperta in Medicina laser e direttore scientifico del Centro Medico Turati di Milano.

    Un altro metodo è basato su l’utilizzo di uno speciale apparecchio che veicola il farmaco all’interno della cute utilizzando delle microcariche elettriche, così come ritroviamo nella cura della malattia anche il laser, la ionoforesi, la mesoterapia etc., tutti trattamenti utilizzati per altre patologie che hanno alla base un denominatore comune per tutti, la veicolazione di farmaci utilizzando sistemi diversi, opportunamente ridotti nella loro massima attività, al fine di rilasciare sostanze terapeuticamente attive e migliorare l’ossigenazione dei tessuti stessi.

    I cosmetici nella cura della cellulite

    Oggi esistono una miriade di prodotti della cosmetologia che aiutano in qualche modo a risolvere il problema; spesso questi prodotti deludono un po’ le aspettative, altre volte riescono a soddisfare le esigenze di chi li usa; una cosa è certa però, considerato il fatto che tali sostanze sono di supporto spesso ad altri rimedi e che non sempre da soli riescono a risolvere il problema, la legge prevede che nelle indicazioni terapeutiche delle sostanze commercializzate non vi sia più l’apposizione che campeggiava un tempo in cui venivano classificati come cura della cellulite, semmai ausilio per aiutare il miglioramento generale degli in estetismi provocati dalla cellulite

    Vediamo dunque quali sono questi prodotti di derivazione para-farmacologica che oggi trovano impiego nella malattia

    L’industria cosmetologica oggi è particolarmente prodiga di strumenti atti a fronteggiare il problema, vista soprattutto l’enorme domanda da parte del mercato che, a quanto pare, non conosce granchè la crisi; si tratta di sostanze per lo più per uso topico caratterizzati da gel, pomate, creme che è possibile utilizzare in proprio mediante particolari massaggi la cui metodica è solitamente ben spiegata nelle istruzioni d’uso di queste sostanze.

    Givenchy No Complex Sérum Concentré Anti Cellulite

    Il prodotto si presenta sotto forma di gel, fatto che, vista la base liquida, si presta bene ad essere applicato sulle gambe, per lo più; fatto che evita il massaggio per la particolarità del prodotto di penetrare la cute.

    Body resculpt svelte

    Più complesso è il body resculpt svelte di Biotherm, azienda leader nella cosmesi, il prodotto agisce, grazie ai suoi principi attivi fra i quali merita menzione la caffeina, che drena i tessuti stimolando la sintesi del collagene; in questo caso è richiesto il massaggio da parte dell’utilizzatore.

    Body Excellence

    Da una nota Casa che da sempre istituzionalmente ha fatto della cura del corpo e della bellezza il suo leit motive, non ci potevamo non aspettare un prodotto mirato alla cura degli in estetismi della cute, secondo gli obiettivi che si prefigge la maison Chanel con body excellence, che basa l’intera sua funzione sui principi attivi applicati che mirano al rassodamento dei tessuti e alla loro tonicità.

    PLASTICITY

    Più pretenziosa la cura che Dior con PLASTICITY garantisce a chi lo sceglie, con quella che l’azienda definisce liposuzione domestica basata sulla constatazione volta alla diminuzione della massa grassa grazie all’Epsilon Viniferina, 100 volte piu’ potente della caffeina nella combustione dei grassi per svuotare gli adipociti, ciò evitando anche il successivo riformarsi dell’accumulo di altri grassi. Non manca anche il BIKINI ANTI-AQUA uno spray che penetra immediatamente nei tessuti, definendo e “scolpendo” la figura.

    Slim oil

    Da parte di Colistar l’offerta di un prodotto a base di oli in grado, grazie alla frizione richiesta per accelerarne l’assorbimento, in grado di contrastare i grassi eliminando le adiposità

    Sculpturale

    Sicuramente originale e innovativa è invece l’azione che Lancome propone col suo prodotto di punta per la cura degli in estetismi della cellulite; parliamo di Sculpturale a base di caffeina, escina e rutina, che abbassa la temperatura di 2°C per attivare gli adipociti, stimolare il loro metabolismo e aumentare la lipolisi, in questo modo riduce la quantità dei grassi. Completa l’azione il Ginkgo Biloba, con la sua azione microdrenante, e il mentolo ad azione tonificante e rinfrescante.

    Conclusioni

    Come si vede ognuno di questi prodotti, ma ce ne sono tanti altri, si oppone all’accumulo patologico di tessuto adiposo e acqua nel tessuto sottocutaneo,con la conseguenza di assistere alla classica “ buccia d’arancia “ che rappresenta il presupposto della cellulite stessa. Oggi anche per questa affezione la scienza ha fatto passi avanti, comunque la si tratti, è sempre possibile intervenire su tali in estetismi afferenti alla patologia.

    Ne deriva, concludendo, che chi ne è affetto dovrebbe parlare col proprio medico che consiglierà lo specialista che meglio di altri sarà in grado di consigliare il paziente sul migliore trattamento da affrontare per curare la patologia e, a proposito di patologia, ricordiamo che il termine cellulite è improprio visto che si riferisce a ben altra patologia, per i perfezionisti ad oltranza chiariamo che quella che comunemente chiamiamo cellulite, scientificamente e più appropriatamente è definita: “panniculopatia edemato-fibro-sclerotica”; non è uno scioglilingua, è solo…. un dettaglio!

    1715

    Che tipo di cellulite hai? [TEST]

    Domanda 1 di 9

    L'alimentazione che segui come potrebbe essere definita?

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenessereCelluliteCiclo MestrualeEstetica e TrattamentiGinecologiaIn EvidenzaOrmoni
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI