Proteggersi dai malanni di inizio novembre in attesa del Natale con l’influenza

I malanni di inizio novembre, come raffreddore e mal di gola, affliggono gli Italiani

da , il

    malanni inizio novembre influenza

    I malanni di inizio di novembre affliggono gli Italiani: raffreddore, mal di gola, febbre non molto elevata. Si stima che sono circa 80-100.000 i nostri connazionali che in questi primi giorni di novembre si troveranno a dover avere a che fare con i virus simil-influenzali e con i sintomi dei disturbi che essi sono in grado di determinare. Ma è solo l’inizio. Si tratta delle “prove generali” in vista di un Natale con l’influenza vera e propria. Nell’attesa non possiamo are altro che proteggerci al meglio. Ma come fare concretamente per difenderci in questo periodo?

    Bisogna stare attenti agli sbalzi di temperatura e vestirsi a strati, in modo da adattare l’abbigliamento alla variabilità delle condizioni meteo. L’influenza arriverà alla fine dell’anno e nel frattempo conviene aderire alle campagne di vaccinazione.

    Il virus dell’influenza non è ancora arrivato, nonostante la diffusione delle sindromi influenzali. Vaccinarsi è importante, perché, come fanno notare gli esperti, anche se si prevede un’epidemia lieve con il virus dell’influenza che sarà lo stesso dell’anno scorso, non bisogna sottovalutare i possibili rischi legati all’influenza stessa.