Proprietà propoli: quali sono e come usarle

Proprietà propoli: quali sono e come usarle

propoli sostanza naturale

Tra le sostanze naturali, ampiamente conosciute, la propoli è tra quelle con una miriade di effetti benefici per il nostro organismo. Può essere assunta sia per via orale che per via topica (uso locale). La sua attività antimicrobica è conosciuta da tempo (parliamo addirittura degli anni prima della venuta di Cristo). Questa sostanza è stata ampiamente studiata in varie parti del mondo: Cina, Giappone, Russia, Francia e Italia; proprio grazie a questi studi si è scoperto la sua azione benefica nel campo della salute.

Le azioni maggiormente studiate e conosciute della propoli sono: l’attività antibiotica (contro i batteri), antifungina (contro i funghi), antivirale (contro i virus); attività cicatrizzante ed accelera i meccanismi di riparazione dei tessuti; inoltre ha un’attività anestetizzante e immunostimolante. Tutte queste proprietà farmacologiche fanno di questa sostanza una tra le più importanti in natura. Conosciamola meglio: la parola propoli deriva dal greco, la desinenza pro-, significa “davanti, in difesa”, mentre polis “città”, ossia città delle api (arnia).

Come detto prima è una sostanza naturale, ceroide-balsamico-resinosa, di colore giallo bruno-marrone. Viene raccolta negli alveari, con un apposito strumento (una griglia) o semplicemente raschiando dei piccoli telai ricchi di questa sostanza. E’ ricca di moltissime sostanze come flavonoidi, idrossiacidi, terpeni, alcoli e olii essenziali (tutti componenti chimici importanti per la salute). Tale sostanza è un aiuto soprattutto durante la stagione nella quale ci stiamo per addentrare. Un aiuto naturale e buono che ci viene fornito dalle api.

309

Leggi anche:Propoli, ottimo antibiotico naturale contro influenza, raffreddore & co.Artrite: una cura nel veleno delle apiLe infradito: attenzione ad usarle beneConi vaginali: a cosa servono, quando usarli

Segui Tanta Salute

Mer 29/09/2010 da in ,

Seguici