Pronto Soccorso: in Italia i reparti sono in difficoltà

Pronto Soccorso: in Italia i reparti sono in difficoltà

Secondo una ricerca statistica, partita nel 2008, i Pronto Soccorso italiani, si troverebbero in serie difficoltà, riflettendo ciò sui pazienti costretti a lunghi tempi di attesa

da in Infarto, News Salute, Primo Piano, Pronto Soccorso, Sanità
Ultimo aggiornamento:

    pronto soccorso italia

    In Italia i reparti del Pronto Soccorso, secondo recenti indagini, sarebbero in difficoltà. Queste ultime sono dovute all’afflusso di pazienti, al sovraccarico di richieste, che non riescono ad essere gestite nei tempi richiesti e corretti. Gli studi statistici sono stati condotti sia sui Pronto Soccorso ad alta specialità, indicati con la sigla Eas; sia sui Dipartimenti di emergenza sanitaria (Dea).

    In Italia sono numerosi gli ospedali aventi Pronto Soccorso oramai saturi di lavoro, che costringono i pazienti a lunghe e interminabili attese. Le indagini statistiche sono partite nel 2008, registrando dei dati spaventosi: i tempi di attesa sono, in media, 4 ore nei Pronto Soccorso ad alta specialità e 27 minuti nei Dipartimenti di emergenza sanitaria. Questi sono medie molto generiche, in quanto da regione a regione vi è una differenza sostanziale. Ad esempio in Abruzzo e in Lombardia i tempi calcolati sono, rispettivamente, di circa 450 minuti negli Eas e di 100 minuti nei Dea, a differenza del Trentino Alto Adige, in cui i tempi sono più ristretti: circa 5 minuti.

    Da questi dati ci rendiamo conto delle differenze che esistono da regione a regione.

    Tutto ciò è dovuto all’aumento dei pazienti che si rivolgono al Pronto Soccorso, contemporanea alla riduzione o non adeguamento della quantità di personale, e alla formazione specialistica di questo. Questi sono tutti fattori che creano questa situazione di disagio e di gravità, soprattutto, quando vi sono casi urgenti che non vengono trattati tempestivamente, come ad esempio un infarto in atto. Dal momento che la persona si rende conto dei problemi cardiaci, alla chiamata e arrivo del 118, al primo soccorso in ospedale i tempi risultano di circa 200 minuti di attesa.

    331

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN InfartoNews SalutePrimo PianoPronto SoccorsoSanità
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI