Procreazione assistita: luminari a Bologna

Procreazione assistita: luminari a Bologna
da in Fecondazione Assistita, Ginecologia, Gravidanza, News Salute, Ovulazione, embrioni, Sperma
Ultimo aggiornamento:

    ovocita

    In tema di procreazione medicalmente assistita si sta sviluppando in questi giorni il primo incontro di rilievo internazionale organizzato in Italia, precisamente la citta’ che sta ospitando i luminari della scienza in tema di ovociti e di fecondazione e’ la citta’ di Bologna, che si distingue oer la sua caratteristica di citta’ all’avanguardia in tema di fecondazione medicalmente assistita.

    Il “Second World Congress on Human Oocyte Cryopreservation”, si concludera’ nella giornata di domani, 2 dicembre, con la sovrintendenza ai lavori del Prof. Stefano Venturoli, Direttore dell’Unita’ Operativa di Fisiopatologia della Riproduzione dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Bologna Policlinico Sant’Orsola Malpighi, e il contributo tecnico/scientifico della Dott.ssa Eleonora Porcu, Responsabile del Centro di Sterilita’ e PMA all’interno della medesima Unita’ Operativa.
    Questo e’ il piu’ importante appuntamento annuale per i medici, i ricercatori, i tecnici, e gli esperti, che lavorano sui dati in loro possesso in tema di infertilita’ e di sperimentazione. Al termine del Congresso saranno distribuiti i risultati sullo stato attuale delle cure all’infertilita’ effettuate attraverso la tecnica della crioconsevazione degli ovociti, e la tecnica di PMA, che in Italia e’ sostitutiva per via del divieto di crioconservazione degli embrioni, dall’entrata in vigore della Legge 40 del 2004.
    Il Congresso e’ stata una buona occasione per fare il punto sulle tecniche di fecondazione assistita in termine comparativo, per valutare quale porta a risultati migliori secondo le possibilita’ attuali.

    “Quando si parla di crioconservazione degli ovociti, si intende la conservazione degli ovociti maturi, in temperature moto basse, in vitro o in congelatura, in modo tale da renderli disponibili a una successiva fecondazione (vi sono varie tecniche di fecondazione) iniettando un singolo spermatozoo nel citoplasma ovocitario” descrive la Dott.ssa Eleonora Porcu. – ” E il fattore determinante per il successo di una fecondazione e’ l’impiego della tecnica ICSI, che dal 1997 si sta distinguendo per via del numero di successi di fecondazione, nel rispetto dell’etica medica, e alternativamente alla tecnica del congelamento degli embrioni. Questa tecnica e’ utilizzata anche laddove la causa della sterilita’ sono tumori, sviluppati e quindi previsti, o malattie che hanno un decorso prevedibile.”

    397

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Fecondazione AssistitaGinecologiaGravidanzaNews SaluteOvulazioneembrioniSperma
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI