Problemi alla tiroide: molte le donne che ne soffrono

Problemi alla tiroide: molte le donne che ne soffrono

Qualche giorno fa a Roma, al Policlinico A

da in Ghiandole, Gravidanza, Malattie, News Salute, Parto, Salute Donna, Tiroide
Ultimo aggiornamento:

    donne problemi tiroide

    Nell’arco della vita di una donna è molto probabile che quest’ultima prima o poi soffra di problemi alla tiroide. Questi si possono riscontrare negli anni in cui la donna è fertile. Infatti, sono numerose le giovani affette da problemi alla tiroide che non sanno di esserlo e che si accorgono di ciò solo durante la gravidanza o, nei casi peggiori, dopo il parto, con tutte le gravi conseguenze che possono sopraggiungere per la stessa paziente e per il bambino.

    Il problema delle alterazioni della funzione tiroidea è stato discusso sabato scorso, 28 gennaio, durante un Seminario scientifico, intitolato “Tiroide e Gravidanza”, che si è tenuto presso il Policlinico A. Gemelli, da illustri esperti nel campo dell’endocrinologia: il Professor Alfredo Pontecorvi, Ordinario di Endocrinologia e direttore dell’Unità operativa di Endocrinologia e Malattie del Metabolismo del Gemelli, e dal Professor Aldo Pinchera, Ordinario di Endocrinologia e Direttore della Divisione di Endocrinologia dell’Università di Pisa. Gli studiosi hanno sottolineato quanto sia importante sensibilizzare le persone a controlli regolari; in particolar modo le donne dovrebbero eseguire analisi accurate nel loro periodo di fertilità sia prima che dopo la gravidanza.

    Secondo degli studi statistici almeno una donna su dieci ha avuto o svilupperà problemi alla tiroide nel periodo della gravidanza o post-gravidico. E il problema maggiore è che la maggior parte di queste donne non sa di avere questi problemi.

    Non esserne a conoscenza, purtroppo, può essere dannoso anche per il bambino che si ha in grembo. Sembrerebbe, infatti, che circa un neonato su 3000 nasce con disfunzioni alla tiroide (ipotiroidismo congenito). I danni sono estremamente gravi se queste ultime non vengono diagnosticate entro il primo mese di vita: con lo sviluppo di severi danni cerebrali, che rappresentano una patologia nota come cretinismo.

    348

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN GhiandoleGravidanzaMalattieNews SalutePartoSalute DonnaTiroide
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI