Prevenzione tumori: sensibilizzare i giovani con la musica e l’arte

Prevenzione tumori: sensibilizzare i giovani con la musica e l’arte

Un brano musicale cantato dai ragazzi di Amici e un calendario con le opere dei pazienti: queste le vie per sensibilizzare i giovani alla prevenzione dei tumori messe in atto dagli Istituti Regina Elena e San Gallicano di Roma

da in In Evidenza, Prevenzione, Tumori
Ultimo aggiornamento:

    Il calendario della prevenzione

    Parliamo spesso di prevenzione dei tumori perché indubbiamente rappresenta ancora la strada da seguire per avere maggior successo contro queste patologie. Ma i giovani fanno orecchie da mercante: quando si ha dalla propria l’età, il pensiero di malattie tumorali è davvero lontano. Ma è proprio in gioventù che la prevenzione deve cominciare. Per questo l’Istituto Nazionale Tumori Regina Elena e l’Istituto Dermatologico San Gallicano di Roma hanno pensato a una campagna di sensibilizzazione alla prevenzione oncologica, su misura per i giovani, attraverso la musica e l’arte, tra le grande passioni dei ragazzi.

    Così Filippo Gatti, Riccardo e Daniele Sinigallia hanno composto specificatamente per l’occasione un brano musicale “Cellule”, già trasmesso dai network radiofonici nazionali e cantato dai ragazzi del talent show “Amici”, che punta a diffondere tra i giovani il messaggio di uno stile di vita sano: “Per rinascere basta un attimo” rivela il testo. Ed effettivamente ““L’integrità della nostra salute può cambiare improvvisamente, in ‘un attimo’. Prendiamoci cura di noi stessi e salvaguardiamo la nostra integrità. Farlo significa anticipare la malattia, intervenire in tempo, poterla curare e continuare a vivere serenamente, senza grandi conseguenze. Tutto questo a volte equivale a ‘rinascere’”, spiega Francesco Bevere, Direttore Generale degli Istituti Regina Elena e San Gallicano.

    La campagna di sensibilizzazione alla prevenzione dei tumori prevede anche la vendita del “Calendario della Prevenzione 2011”, che riunisce, in un progetto grafico realizzato dalla Libera Accademia di Belle Arti di Roma, 12 immagini, una per ogni mese, realizzate dagli ospiti degli Istituti durante la prima edizione del laboratorio di pittura “Un colore al giorno”. Alle opere dei pazienti si uniscono brevi consigli pratici, curati dalla LILT, sulla prevenzione, facili da tradurre in stili di vita quotidiani.

    Il brano è scaricabile da I-tunes, disponibile nelle librerie Feltrinelli e acquistabile, come il calendario, internamente agli Istituti: il contribuito per l’acquisto contribuirà a finanziare le attività di umanizzazione delle cure contro i tumori, in atto da tempo nei due centri ospedalieri romani, con lo slogan “La persona prima di tutto”.

    416

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN In EvidenzaPrevenzioneTumori
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI