Prevenzione: lo spazzolino per la diagnosi precoce dei tumori

Prevenzione: lo spazzolino per la diagnosi precoce dei tumori

Uno spazzolino e un nano-biochip permettono di diagnosticare in maniera tempestiva i tumori del cavo orale, per intervenire in maniera precoce su di essi

da in Analisi Mediche, Diagnosi precoce, Malattie, Prevenzione, Tumori
Ultimo aggiornamento:

    spazzolino tumori

    I tumori potranno essere identificati con uno spazzolino tutto tecnologico. Lo hanno reso noto alcuni ricercatori statunitensi in seguito ad uno studio che ha visto la collaborazione di diverse Università. Si tratta di una scoperta molto interessante che sarà possibile attuare per mezzo di un nano-biochip in grado di individuare le lesioni del cavo orale.

    Basterà soltanto procedere a toccare con lo spazzolino la lingua o la parte interna delle guance. In questo modo si potrebbe procedere ad una diagnosi tempestiva dei tumori del cavo orale, un’azione che potrebbe evitare le conseguenze disastrose di una diagnosi effettuata quando ormai è troppo tardi. L’innovativo metodo per effettuare la diagnosi sarebbe efficace quanto i test tradizionali. In compenso avrebbe il vantaggio di essere molto meno invasivo di una biopsia.

    I ricercatori sarebbero addirittura al lavoro per mettere a punto un nuovo tipo di chip, che potrebbe distinguere le lesioni che potrebbero evolvere in forme maligne da altre che invece sarebbero del tutto innocue. Basta soltanto un prelievo non doloroso dei tessuti effettuati con lo spazzolino e il gioco è fatto.

    In poco tempo si sapranno i risultati. Già il nano-biochip è stato sperimentato su un gruppo di persone e si appresta ad essere testato su più pazienti.

    L’essenziale è comunque puntare sulla prevenzione. Una semplice visita dal dentista ci può fare attuare in maniera veloce tutte le strategie necessarie per un intervento tempestivo. Sempre in tema di prevenzione è importante evitare il fumo e le bevande alcoliche, che comportano un rischio di incorrere nella malattia pari a venti volte in più rispetto agli altri individui.

    Immagine tratta da: cirox.it

    364

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Analisi MedicheDiagnosi precoceMalattiePrevenzioneTumori
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI