Prevenzione dei tumori: i controlli da fare

Prevenzione dei tumori: i controlli da fare

La prevenzione dei tumori può essere messa in atto sottoponendosi di tanto in tanto a dei controlli, che prevedono il ricorso a specifici esami, diversi a seconda del tipo di malattia

da in Malattie, Prevenzione, Tumore al collo dell'utero, Tumore al Colon, Tumore al seno, Tumori
Ultimo aggiornamento:

    prevenzione tumori

    La prevenzione dei tumori si configura come una strategia essenziale per riuscire a fare in modo che la lotta alle neoplasie possa risultare particolarmente efficace. Il tutto può e dovrebbe essere messo in atto attraverso degli specifici controlli da effettuare con regolarità. Gli esami e le visite mediche in questo senso sono essenziali, in quanto attraverso di essi si può fare una diagnosi precoce.

    La prevenzione dei tumori con lo screening contro il tumore al seno
    prevenzione tumori tumore seno
    Nell’ambito della prevenzione dei tumori lo screening contro il tumore al seno è davvero molto importante, in quanto quella al seno è la forma di neoplasia che occupa il primo posto fra i tumori femminili più diffusi. Nel caso del tumore al seno la prevenzione comincia con l’autopalpazione. Diagnosticarlo precocemente è possibile e, nel caso in cui esso è di piccole dimensioni e non abbia colpito i linfonodi, si può riuscire a guarire attraverso il sottoporsi ad un apposito intervento chirurgico. Nell’ambito di specifici programmi regionali tutte le donne fra i 50 e i 69 anni sono invitate a fare una mammografia ogni due anni. Si tratta di una radiografia, che ha l’obiettivo di esaminare il seno. Non è un esame doloroso e le radiazioni rilasciate dagli strumenti moderni e innovativi non comportano particolari rischi per la salute.

    La prevenzione dei tumori con la diagnosi precoce del tumore al collo dell’utero
    prevenzione tumori tumore collo utero
    In tema di prevenzione dei tumori molto importante è anche la diagnosi precoce del tumore al collo dell’utero. Dobbiamo ricordare che questo forma di neoplasia è preceduta da delle alterazioni del tessuto che funge da rivestimento per il collo dell’utero. Queste alterazioni, chiamate displasie, possono essere identificate precocemente grazie all’esecuzione del Pap – test.

    In questo modo essere possono essere curate, per evitare che si trasformino in un tumore. Il Pap – test si configura come un esame non doloroso. Viene prelevato il materiale rintracciabile sul collo dell’utero ed esso, messo in un vetrino, viene sottoposto ad analisi di laboratorio.

    La prevenzione dei tumori con lo screening contro il tumore al colon-retto
    prevenzione tumori tumore colon retto analisi laboratorio
    La prevenzione dei tumori può essere messa in atto anche con lo screening contro il tumore al colon-retto. Si tratta di una malattia, il cui rischio diventa più alto con l’avanzare dell’età. È chiaro comunque che in riferimento al tumore al colon, la prevenzione passa dalla dieta sana. Nello specifico si è visto che gli agrumi e i broccoli nella dieta sono essenziali per la prevenzione dei tumori. In genere la patologia al colon-retto viene preceduta dalla formazione di adenomi, che, se individuati precocemente, possono ricevere le cure necessarie, evitando che diventino tumori. L’esame a cui bisogna ricorrere in questi casi è la ricerca del sangue occulto fecale. Si tratta di un esame delle feci, con l’obiettivo di rintracciare eventuali tracce di sangue che non sono visibili ad occhio nudo.

    Se volete saperne di più sulla prevenzione dei tumori, ecco qualche altro articolo che fa al caso vostro:

    Tumore colon retto: troppa dinsinformazione sulla prevenzione
    Tumore del cavo orale: mese della prevenzione
    Prevenzione tumori: vaccinazione hpv per le under 45
    Tumore seno: notte rosa della prevenzione a Milano

    768

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MalattiePrevenzioneTumore al collo dell'uteroTumore al ColonTumore al senoTumori
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI