Prevenire il tumore con il codice europeo contro il cancro

Prevenire il tumore con il codice europeo contro il cancro

Per giocare d’anticipo contro il tumore, meglio puntare tutto, o quasi, sulla prevenzione: ecco le regole da seguire dettate dal codice europeo contro il cancro

da in Cancro, Prevenzione, Tumori
Ultimo aggiornamento:

    codice europeo per la prevenzione del cancro

    Il cancro, in qualunque forma o sede decida di presentarsi, di colpire e di svilupparsi, è la patologia che spaventa di più al giorno d’oggi, quella in cima alla lista delle più diffuse e più letali, che può vantare tassi di mortalità preoccupanti. La strategia vincente contro il tumore è l’attacco, ma in anticipo: la prevenzione è l’alleata più efficace per scongiurare la comparsa del cancro. Il codice europeo contro il cancro è un elenco di dodici raccomandazioni ad hoc, regole di vita da seguire per ridurre il rischio, elaborato per la prima volta nel 1987 e aggiornato, per eventuali correzioni o aggiunte, ogni anno da un gruppo di esperti in oncologia.

    1- Non fumare; se fumi, smetti. Se non riesci a smettere, non fumare in presenza di non-fumatori.



    2- Evita l’obesità. Fai ogni giorno attività fisica.


    3- Mangia ogni giorno frutta e verdura: almeno cinque porzioni. Limita il consumo di alimenti contenenti grassi di origine animale.



    4- Se bevi alcolici, che siano birra, vino o liquori, modera il loro consumo a due bicchieri al giorno se sei uomo, a uno se sei donna.



    5- Presta attenzione all’eccessiva esposizione al sole. È di importanza fondamentale proteggere bambini e adolescenti (maggiormente a rischio).



    6- Osserva scrupolosamente le raccomandazioni per prevenire 
l’esposizione occupazionale o ambientale ad agenti cancerogeni noti, incluse le radiazioni ionizzanti.



    7- Controllatevi il seno regolarmente, specie dopo i 25 anni, eseguendo una mammografia all’anno tra i 40 e i 50 anni.

    Dopo i 50 anni sottoponetevi almeno ogni 2 anni a mammografia.

In questo modo, con la diagnosi precoce di eventuali anomalie, la cura può essere più tempestiva e le speranze di successo maggiori.

    8- Le donne dai 25 anni in su dovrebbero essere coinvolte in screening per il carcinoma della cervice uterina con la possibilità di sottoporsi periodicamente a strisci cervicali. Questo deve essere fatto all’interno di programmi organizzati, sottoposti a controllo di qualità.



    9- Dopo i 40 anni è consigliabile sottoporsi annualmente a controllo medico della cavità orale, a esplorazione rettale e ricerca sangue occulto nelle feci. Dopo i 50 anni sottoponetevi annualmente ad un controllo clinico della prostata.



    10- Se vi accorgete di una insolita perdita di sangue, di un cambiamento (di forma o di colore) di un neo, della comparsa di un nodulo, rivolgetevi al medico.



    11- Se avete sintomi persistenti, come tosse, raucedine, cambiamenti delle abitudini intestinali, o una inspiegabile perdita di peso, rivolgetevi al medico.



    12- Partecipate ai programmi di vaccinazione contro l’epatite B.

    551

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CancroPrevenzioneTumori
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI