Pressione alta: nei bambini la provocano PC e TV

Un lavoro lungo e articolato eseguito su diversi bambini esaminati tenendo conto delle loro abitudini di vita dove sia la TV che il computer erano gli strumenti usati più spesso

da , il

    Bimbi TV

    Sarebbe la TV ma anche il computer a finire sul banco degli imputati, complici entrambi di causare nei bambini, indipendentemente dalla loro costituzione fisica e dal loro peso, ipertensione arteriosa. A tale allarmante risultato sono giunti ricercatori dello Iowa State University e dal Consiglio delle ricerche spagnolo pubblicato sulla rivista Archives of Pediatrics and Adolescent Medicine.

    Un lavoro lungo e articolato eseguito su diversi bambini esaminati tenendo conto delle loro abitudini di vita dove sia la TV che il computer erano gli strumenti usati più spesso. Il campione di bambini era costituito da 111 individui, 57 maschi e 54 femmine la cui età era compresa fra i 3 e gli 8 anni di età. Tali bambini venivano esaminati sulla scorta delle indagini che era possibile ricavare sulla base del sondaggio cui erano sottoposti i loro genitori che dovevano indicare chiaramente quanto tempo i loro figli passavano alla TV e al computer e quanto tempo dedicavano alla tempo libero all’aperto.

    Dallo studio sarebbe emerso che tali bambini passavano almeno sei ore e mezza in completa sedentarietà ed almeno cinque ore erano trascorse fra computer e Tv ed in questo lasso di tempo esaminati i ragazzi si assisteva a picchi di pressione alta molto seri “I risultati dell’indagine – sottolineano gli autori – mostrano come sia necessario studiare anche altri fattori che fanno la differenza nell’aumentare il rischio di pressione più alta quando si passa troppo tempo davanti a tv o pc”.