Polmoni, il problema inquinamento auto

Polmoni, il problema inquinamento auto
da in Benessere, Polmoni
Ultimo aggiornamento:

    autoidrogeno

    Non esistono automobili che non inquinano, nonostante le esigenze di mercato tendano a sottolineare le basse emissioni di sostanze inquinanti da parte di talune rispetto che non altre marche di automobile, tutti i motori a scoppio e anche i motori a diesel “verde” inquinano ed emettono delle sostanze che sono dannose per la salute umana.

    L’Aduc pero’ fornisce degli elementi che fanno pensare ad una necessita’ di nascondere le reali emissioni gassose di sostenza di scarto nell’aria, dopo la combustione, a danno della chiarezza verso i clienti prima di tutto, ma specialmente nei confronti delle autorita’ preposte.
    Secondo l’Aduc infatti le emissioni di Co2 supererebbero di fatto quanto dichiarato dalle case di costruzione di almeno un terzo. Questo e’ stimato che si verifichi di regola, e che sia quindi una prassi che hanno quasi tutte le case automobilistiche.
    Sara’ poi veramente cosi’? Secondo il tecnico ambientale tedesco Luhtmann in realta’ non si tratterebbe di un falso a scopo di raggiro, ma semplicemente di un falso meccanico e matematico, il calcolo ufficiale delle emissioni di Co2 infatti considera soltanto il consumo di carburante in condizioni ideali o di prova.

    Ma non e’ possibile nella realta’ viaggiare in condizioni ideali, e tantomeno a velocita’ costante; se a questo si aggiungono le emissioni non considerate, delle soste e delle ripartenze e le emissioni inquinanti che non dipendono dalla combustione e dal gas di scarico, si capisce perche’ non tornano i conti.
    Aduc chiede quindi alle case automobilistiche di rivedere il calcolo delle emissioni inquinanti includendo anche queste piccole correzioni, anche se questa non e’ la soluzione alla diminuzione delle sostanze nocive che avviene a causa del traffico e dei mezzi motorizzati. La revisione delle tabelle promozionali non andra’ in ogni modo a infierire sui dati delle vendite, trattandosi eventualmente di una revisione che e’ chiesta a tutte le case di produzione, non essendoci differenza sensibile nell’errore di calcolo, tra i diversi marchi.

    In foto: Prototipo di auto a idrogeno

    370

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenesserePolmoni
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI