Pesto di rucola, ricetta depurativa

Il pesto di rucola è una ricetta depurativa, grazie alle forti proprietà benefiche della rucola stessa

da , il

    pesto rucola

    Il pesto di rucola è una ricetta depurativa in quanto la rucola, tra le molteplici proprietà, vanta quella depurativa. Caratterizzato da un sapore intenso e leggermente amaro ma non fastidioso, questo pesto è l’ideale per condire primi piatti di pasta, secondi piatti di carne, pesce o vegetariani, e verdure al vapore. Leggera e sfiziosa, questa ricetta è ideale da consumare sia calda che fredda, sia nel periodo invernale con un bel piatto di tagliatelle che quello estivo, su una buona macedonia di verdure fresche.

    La pianta della rucola cresce in modo spontaneo in tutta la costa del Mediterraneo fino ad 800mt sopra il livello del mare. Della rucola ne esistono soltanto 3 varietà ed è considerata una vera pianta officinale. Tutte le specie fanno parte del genere “rucola domestica“, pianta erbacea annuale che arriva fino a 50cm di altezza, dal sapore intenso e leggerissimamente piccante. Tra la primavera e l’estate, la rucola si riempie di grandi fiori bianchi con piccole sfumature viola. Le foglie vengono utilizzate nella maggior parte dei casi fresche, ma possono anche essere essiccate e conservate. La rucola vanta proprietà diuretiche, depurative, digestive, emollienti e toniche. Ricchissima di potassio, ferro, calcio e vitamina A e C, la rucola si rivela un vero e proprio elisir di giovinezza, utile contro l’invecchiamento cutaneo e cellulare. Ottime le sue proprietà digestive e depurative. Ad uso interno, un decotto fatto con foglie di rucola è una perfetta bevanda diuretica, che contrasta gli effetti della ritenzione idrica e che stimola l’appetito. Consumata cotta o fresca, la rucola depura e detossina l’organismo liberandolo da scorie e tossine; non solo, la rucola viene impiegata per il recupero psico-fisico, astenia e dopo una lunga convalescenza, grazie alle sue proprietà tonificanti. Per una tisana tonificante e rilassante, metti in infusione in acqua bollente una manciata di foglie di rucola, qualche fogliolina di menta e qualche fiore di santoreggia. In cucina, la rucola è buonissima cruda, specialmente se abbinata a pomodoro e mozzarella per arricchire una caprese, per creare un’ottima insalata con mais, carote e pomodorini, per aromatizzare frittate, sughi fresci e primi piatti, oppure insieme a qualche scaglia di grana sul carpaccio.

    Calorie per porz.: 157

    Ingredienti: per 4 pers.

    1 mazzetto abbondante di rucola

    2 cucchiai di grana grattugiato

    1 cucchiaio di pinoli

    1 spicchio di aglio

    olio E.V.O.

    sale e pepe q.b.

    Preparazione

    1. Lava accuratamente la rucola eliminando i gambi, asciugala bene e mettila da parte.

    2. A questo punto ci sono due modi per fare il pesto: unire tutti gli ingredienti in un mixer da cucina oppure battere tutti gli ingredienti in un mortaio.

    3. Se hai deciso di frullare gli ingredienti, aggiungi poco olio alla volta fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea.

    4. Se hai deciso di batterli nel mortaio, aggiungi l’olio a filo mentre batti gli ingredienti fino a raggiungere lo stesso risultato.

    5. Usa il tuo pesto caldo o freddo, per condire la pasta, per accompagnare del pesce cotto a vapore, carne o verdure lesse e al vapore.