Peridon sciroppo: dosaggio e somministrazione

Peridon sciroppo: dosaggio e somministrazione

Il Peridon sciroppo prevede la somministrazione prima dei pasti e un dosaggio diverso per adulti e bambini

da in Farmaci, Reflusso gastroesofageo, Stomaco
Ultimo aggiornamento:

    peridon sciroppo dosaggio somministrazione

    Il Peridon sciroppo è un farmaco che serve per combattere la nausea e il vomito. Gli adulti possono assumere le compresse e le bustine, mentre le supposte sono particolarmente indicate per i bambini. Il dosaggio e la somministrazione devono essere adeguati in base all’età del paziente. Per i più piccoli si deve adottare una posologia ridotta. Quest’ultima varia anche in relazione al peso corporeo del bambino. Le uniche controindicazioni sono quelle che si riferiscono alla gravidanza, all’allattamento e all’ipersensibilità verso alcuni componenti. Naturalmente è sempre opportuno rivolgersi al consiglio di un medico.

    A cosa serve

    Il Peridon sciroppo serve a combattere i sintomi tipici della ripienezza gastrica, condizione nella quale si può cadere per aver mangiato troppo o per aver consumato cibi che hanno provocato una situazione di acidità. Tutto ciò porta spesso ad un senso di gonfiore addominale, alla nausea e al vomito.

    Il Peridon, che si basa sul principio attivo del domperidone, è utile per contrastare i sintomi della dispepsia cronica, quando avviene uno svuotamento rallentato dello stomaco, che può essere accompagnato o meno da reflusso gastroesofageo.

    Bisogna evitare di prendere questo medicinale in gravidanza e durante il periodo dell’allattamento. Una particolare precauzione deve essere usata da chi mostra ipersensibilità nei confronti di alcune componenti oppure se si è affetti da insufficienza epatica.

    Il dosaggio e la somministrazione

    Il Peridon va assunto prima dei pasti. In effetti, se lo si assume dopo aver mangiato, si otterrebbe un effetto più rallentato. Gli adulti, in caso di dispepsie croniche, dovrebbero prenderne un misurino (pari a 10 ml) 3 volte al giorno. Se è necessario, si può procedere ad un’altra somministrazione prima di coricarsi. La posologia per i bambini, sempre in caso di dispepsia cronica, corrisponde alla prima tacca del misurino (pari a 1,25 mg) per ogni 5 chili di peso corporeo, 3 volte al giorno.

    Nelle condizioni acute e subacute, specialmente se ci riferiamo a nausee e vomito, si dovrebbe ricorrere ad un altro formato del medicinale, compresse, bustine o supposte. Comunque sono da tenere a mente alcune avvertenze. Tutto ciò è quello che riporta il foglietto illustrativo, ma prima di assumere il farmaco bisogna sempre consultare il medico. E’ da ricordare che, se l’effetto dovesse essere insufficiente, non si possono raddoppiare le dosi del medicinale e, specialmente per i più piccoli, deve essere il pediatra ad indicare quanto sciroppo prendere.

    490

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FarmaciReflusso gastroesofageoStomaco
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI