Per l’incontinenza urinaria oggi è la Giornata Nazionale all’insegna della prevenzione

Per l’incontinenza urinaria oggi è la Giornata Nazionale all’insegna della prevenzione

Oggi è la giornata nazionale dell’incontinenza urinaria, un disturbo spesso sottovalutato a causa dell’imbarazzo che genera

da in Benessere, Cure, Diagnosi precoce, Incontinenza Urinaria, Prevenzione, Primo Piano
Ultimo aggiornamento:

    incontinenza urinaria giornata nazionale prevenzione

    Proprio all’incontinenza urinaria è dedicata oggi la Giornata Nazionale all’insegna della prevenzione. Quello dell’incontinenza urinaria è un disturbo che spesso viene vissuto con un senso di imbarazzo e per questo non viene sottoposto nemmeno al proprio medico di fiducia, per una possibile diagnosi e un’eventuale cura adeguata.

    Spesso dagli stessi pazienti l’incontinenza è vista come una conseguenza naturale dell’invecchiamento, tuttavia non bisogna trascurare il fatto che anche in pediatria la percentuale di piccoli pazienti che soffrono di incontinenza urinaria è cospicua. Per una risoluzione del problema non si dovrebbe avere paura a confessare l’incontinenza urinaria. La patologia in questione infatti, oltre a comportare degli alti costi sociali, incide sulla qualità della vita.

    Oltre a determinare l’affermarsi di conseguenze psicologiche, come ad esempio l’abbassamento del tono dell’umore, l’incontinenza è associata al manifestarsi di infezioni, disfunzioni sessuali, cadute e fratture. Puntare su una diagnosi tempestiva è quindi essenziale, anche perché a disposizione della medicina ci sono diversi rimedi che possono essere adottati: la terapia medica, la riabilitazione vescico-sfinterica e la terapia chirurgica.

    L’incontinenza può essere contrastata anche con la ginnastica di coppia. In ogni caso è importante rivolgersi a degli esperti. In particolare il Centro Meid di Milano porta avanti un mese di prevenzione mediante una visita di un’ora effettuata da uno specialista in riabilitazione del pavimento pelvico. La visita comprende la consulenza, la valutazione dello stato di salute, la decisione di eventuali esami e le indicazioni su tutti gli esercizi che possono aiutare a risolvere l’incontinenza urinaria.

    I pazienti possono usufruire di uno sconto del 30% e un’altra riduzione sul prezzo pari al 15% per le visite che verranno effettuate nel corso dei due mesi successivi al primo controllo medico. Chi lo desidera può anche richiedere un check up ginecologico completo, approfittando di tariffe molto vantaggiose.

    416

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenessereCureDiagnosi precoceIncontinenza UrinariaPrevenzionePrimo Piano
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI