Per i giochi dei bambini niente paura per le bambole al posto del pallone

Per i giochi dei bambini niente paura per le bambole al posto del pallone

Se un bambino preferisce giocare con le bambole invece che con il pallone, i genitori non devono entrare in panico, ma affrontare la situazione con serenità ed eventualmente rivolgendosi ad un esperto

da in Bambini, Comportamento, Mente, Prevenzione, Psicologia, psicologia-infantile
Ultimo aggiornamento:

    giochi bambini

    Nell’ambito dei giochi dei bambini può capitare che un maschietto preferisca le bambole al pallone o, più in generale, i giocattoli tipicamente femminili rispetto a quelli che, secondo la concezione comune, si addicono di più ai maschi. Ma secondo gli esperti tutto ciò non deve suscitare allarme riguardo ad un possibile disturbo legato all’identità di genere. Può essere un comportamento dettato dalla curiosità e i genitori non dovrebbero intervenire con la rabbia o con il divieto, specialmente se non si tratta di un atteggiamento frequente. In ogni caso la colpevolizzazione non porta a nulla.

    Se il tutto avviene con regolarità, meglio rivolgersi ad un esperto, per sapere cosa fare.

    Il segreto è il dialogo e la comunicazione, in modo da far sentire la presenza genitoriale. È come nel caso di giocare con i bambini ai videogame per educarli all’uso.

    Spesso si punta solo alla somiglianza e al legame tra padri e figli, ma bisogna ricordarsi che ciascuno di noi costituisce un’individualità unica. Affrontare la situazione con serenità, tenendo conto di vari elementi della psicologia dei bambini, come l’essere figlio unico, è il comportamento più adeguato.

    263

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BambiniComportamentoMentePrevenzionePsicologiapsicologia-infantile
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI