Pelle: “Light Terapy” antinvecchiamento

Pelle: “Light Terapy” antinvecchiamento

La pelle va curata e mantenuta giovane, di fronte ai segni dell'invecchiamento la tendenza è di non cercare a tutti i costi di rimediare con strani stratagemmi per le rughe, i segni e i vari problemi

da in Benessere, Epidermide, Estetica e Trattamenti, Pelle, Primo Piano
Ultimo aggiornamento:

    Epidermide

    Un colore deciso, sano e un incarnato bello da vedere sono un primo pass-partout per la donna per risolvere il problema dell’invecchiamento della pelle. Secondo quanto emerso dall’Università di Goettingen il primo fattore, importante, per le donne, per mostrare la loro bellezza, sarebbe proprio il colorito, che più è sano e uniforme, meglio è.

    Ma se non fosse possibile avere una pelle di un incarnato buono? Non tutte le donne hanno la fortuna di avere un viso che si presta a colorito radioso, non tutte riescono a frenare le rughe, i piccoli capillari danneggiati, il colorito a macchie, tipico dell’età, ma anche della stessa conformazione della faccia, per alcuni l’epidermide del viso può esprimere un colorito “come la piccola Heidi” al naturale, che non potrà mai essere bello e uniforme se non con qualche trucco.

    Il trucco adesso esiste: si tratta di un modo di affrontare le cure della pelle alternativo. La pelle va schiarita se si scurisce e non si deve scurire tutto il viso, le macchie vanno tolte anche eventualmente agendo direttamente sul ciclo della melanina.

    Una pelle giovane e sana si identifica sempre con un colorito luminoso e la fotodiffusione dipende principalmente dalla esposizione ai raggi ultravioletti. Il nuovo trucco per la pelle si chiama “Light Terapy” e consiste nel curarsi con prodotti in crema e con lampade luminose, i prodotti specifici abbinati al trattamento sono stati definiti come effettivi illuminanti; schiariscono le macchie, rendono luminosa la pelle e la rendono liscia. Così anche in presenza di rughe l’aspetto resta giovane.

    I trattamenti estetici di questo genere sono definiti come soft, rigenerano l’energia delle cellule sottocutanee dopo il peeling e aiutano a tonificare senza però alterare il ph della pelle e i suoi naturali grassi protettivi.

    In questo modo l’effetto sarà salutare, oltre che bello. I trattamenti a luce rossa, invece, vanno ripetuti ogni 15 giorni per almeno 4 volte consecutive, prima di poter parlare di effettivo aspetto migliorato.

    395

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenessereEpidermideEstetica e TrattamentiPellePrimo Piano
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI