Paura dei mostri e comportamento dei genitori

Paura dei mostri e comportamento dei genitori

Per combattere gli incubi dei bambini molto piccoli è meglio esortarli a combattere contro i mostri piuttosto che ricorrere all'appello alla realtà

da in Bambini, Comportamento, Paura, Primo Piano, Psicologia, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    bambini

    I bambini spesso manifestano una paura immotivata, determinata dalla loro fantasia, che partorisce mostri e fantasmi di ogni genere. Di solito in questi casi i genitori non sanno che comportamento adottare e tendono a cercare di tranquillizzarli, facendo capire loro che queste paure non trovano un vero fondamento nella realtà. Ma non è detto che questo si riveli un atteggiamento del tutto corretto.

    Infatti una ricerca condotta dagli studiosi della University of California è riuscita a mettere in evidenza che non sempre è utile negare le fantasie che per i bambini sono fonte di inquietudine, facendo appello all’oggettività della realtà. Specialmente quando queste paure sorgono inseguito al manifestarsi di veri e propri incubi che insorgono durante il sonno.

    In questo caso i ricercatori suggeriscono che è meglio intervenire in maniera diretta all’interno del sogno, esortando il bambino ad trovare le adeguate risorse interiori per combattere contro i mostri che popolano i loro sogni. Va considerato infatti che i bambini molto piccoli mostrano una certa difficoltà nell’effettuare un passaggio mentale dalla fantasia alla realtà.

    Il richiamo alla realtà può essere invece più efficace nel caso in cui gli incubi colgano di sorpresa i bambini che hanno un’età superiore ai quattro anni.

    Per questi ultimi è d’altronde più facile passare dall’immaginazione al mondo reale, proprio per questo il ricordare che i mostri non esistono veramente si dimostra una strategia piuttosto valida.

    Per comprendere a fondo i processi mentali dei bambini occorre tenere presente il loro modo di rapportarsi al mondo che li circonda, in modo da andare incontro alle loro prospettive.

    Immagine tratta da: troviamoibambini.it

    324

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BambiniComportamentoPauraPrimo PianoPsicologiaRicerca Medica
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI