Parto, bambini e malattie: troppe le morti nei Paesi poveri

Parto, bambini e malattie: troppe le morti nei Paesi poveri

Nei Paesi poveri sussistono molti problemi di salute che si traducono in troppe morti dovute al parto, alla mortalità infantile e alla diffusione di diverse malattie

da in Bambini, Malaria, Malattie, Salute Donna, Tubercolosi
Ultimo aggiornamento:

    bambini poveri

    Molto interessante è il “IV Rapporto 2010, conto alla rovescia per gli obiettivi di sviluppo del Millennio per la salute”, dal quale sono emersi alcuni dati relativi alla situazione mondiale che riguarda le morti dovute al parto. Si calcola che ogni minuto in media muore una donna per difficoltà legate alla gravidanza e al parto. Un dato allarmante.

    Ma le principali vittime dei disagi che si manifestano in varie parti del mondo secondo il rapporto sono anche i bambini, molti dei quali muoiono prima di aver compiuto i cinque anni di età. Il problema riguarda soprattutto i Paesi più poveri ed è determinato da malattie come la tubercolosi e l’Aids, che mietono molte vittime, aumento le difficoltà economiche di questi Paesi che già vivono condizioni piuttosto complesse. La questione va affrontata da parte di tutti gli Stati del mondo e in particolare i Paesi europei hanno il dovere di rispettare l’impegno che hanno preso in passato.

    Si tratta in sostanza di utilizzare lo 0,1% del Pil delle azioni per aiutare a migliorare le condizioni di salute degli individui che vivono nei Paesi in difficoltà. Tutto questo dovrebbe permettere di raggiungere diversi obiettivi in termini di salute che si rivelano fondamentali. In primo luogo si tratta di ridurre la mortalità infantile e quella delle madri.

    Poi è importante cercare di fermare la diffusione di malattie come la malaria, l’Aids e la tubercolosi.

    Da ricordare inoltre che si dovrebbero mettere in atto tutte quelle condizioni volte ad un accesso più facilitato ai servizi sanitari, che spesso costano troppo cari e sono incompatibili con le condizioni economiche di chi vive in un Paese in via di sviluppo.

    Immagine tratta da: compagniaontheweb.it

    369

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BambiniMalariaMalattieSalute DonnaTubercolosi
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI