Parkinson: nelle donne prevenzione con i frutti di bosco

Parkinson: nelle donne prevenzione con i frutti di bosco

Un’adeguata prevenzione contro il Parkinson potrebbe essere attuata nelle donne in particolare con i frutti di bosco

da in Alimentazione, Frutta, Malattie, Morbo di Parkinson, Prevenzione, Primo Piano
Ultimo aggiornamento:

    parkinson donne prevenzione frutti di bosco

    Contro il Parkinson nelle donne si può attivare un’adeguata prevenzione ricorrendo ai frutti di bosco. E’ questa la conclusione a cui è arrivato uno studio della Harvard School of Public Health di Boston, che ha preso in considerazione numerosi soggetti, i quali sono stati monitorati per 20 anni per ciò che riguardava l’assunzione di flavonoidi.

    È da tenere presente che la frutta e la verdura non dovrebbero mai mancare sulla nostra tavola. Soprattutto la frutta e la verdura di stagione dovrebbero sempre rientrare nella nostra alimentazione per le loro proprietà salutari. Se per le donne sono essenziali i frutti di bosco, la ricerca ha messo in evidenza che gli uomini invece riescono a portare avanti una giusta prevenzione contro il Parkinson mangiando arance, mele e altri cibi che contengono una grande quantità di flavonoidi.

    Scoperta interessante, che a buon diritto può essere fatta rientrare fra le ultime acquisizioni scientifiche sul morbo di Parkinson.

    La ricerca ha individuato una stretta correlazione tra consumo di alimenti capaci di apportare al nostro organismo gli antiossidanti di cui ha bisogno e insorgenza della nota patologia neurodegenerativa. Nello specifico gli uomini che mangiano regolarmente frutta e verdura sono soggetti ad un rischio pari al 40% in meno di incorrere nel Parkinson.

    Nelle donne un ruolo di primo piano contro la malattia, grazie ai loro effetti neuroprotettivi, sarebbe costituito da una specifica classe di flavonoidi, gli antociani, presenti in grandi proporzioni proprio nei frutti di bosco. Una prevenzione naturale sana, di cui tutti dovremmo tenere conto.

    337

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneFruttaMalattieMorbo di ParkinsonPrevenzionePrimo Piano
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI