Parkinson e Alzheimer, nuove terapie

Parkinson e Alzheimer, nuove terapie
da in Alzheimer, Farmaci, Malattie, Morbo di Parkinson, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    PlaccheDegenerate

    Pescara – I Laboratori del CE. S. I., Centro Studi sull’Invecchiamento dell’Universita’ di Chieti e Pescara si sta sperimentando una nuova terapia per la cura del Morbo di Parkinson. In collaborazione con l’Universita’ di Yale, del New Haven lo studio e’ iniziato con una riproduzione del meccanismo fisiopatogenetico della malattia di Parkinson.

    La letteratura medica fin’ora riporta esperienze che descrivono il difetto delle cellule di liberarsi dalle proteine in eccesso attraverso il sistema ubiquitina-proteasoma (1) le quali in seguito tendenzialmente degradano. Questa puo’ essere una caratteristica distintiva che segnala il Parkinson; in seguito infatti l’inibizione vera e propria del sistema ubiquitina-proteasoma potrebbe causare lo sviluppo della malattia (2).
    Lo studio condotto a Pescara parte dal presupposto che tra gli inibitori del proteasoma vi e’ lo (Z-lle-Glu(OtBu)-Ala-Leu-al [PSI]: iniettando lo PSI per via sottocutanea in ratti a giorni alterni per due settimane, gli animali sviluppano un parkinsonismo progressivo. In seguito all’inibizione del proteasoma i neuroni dopaminergici muoiono per apoptosi. Lo studio ha l’obiettivo di sperimentare dei nuovi farmaci che consentano di contrastare l’apoptosi cellulare.

    L’Universita’ italiana ha proposto occasioni formative nel campo della neurologia a diversi centri di sperimentazione di prestigio anche stranieri, come ad esempio il Dipartimento di Neurologia della “Universitatsklinikum Schleswig-Holstein” di Kiel in Germania; l’Istituto di Neurologia “UCL” di Londra; il Dipartimento di Neurologia dell’Universita’ di Innsbruck e Il Dipertimento di Neurologia e Psichiatria Cognitiva di Los Angeles. L’effettuazione delle sperimentazioni di stimolazione cerebrale invece sono effettuate attraverso studi teorico-pratici nei laboratori Medtronic (3).

    References:

    (1) Dipartimento di Neurologia e Psichiatria di Los Angeles, CA.
    (2) Dipartimento di Neurologia dell’Universita’ di Innsbruck, Austria.
    (3) http://www.marcoonofrj.it/ Sito Internet dell’Equipe di ricerca medica dell’Universita’ di Pescara e Chieti

    338

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlzheimerFarmaciMalattieMorbo di ParkinsonRicerca Medica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI