Papaya: proprietà curative, nutrizionali e benefici

La papaya è un frutto dalle molte proprietà benefiche, che vanta benefici per diversi disturbi che affliggono il nostro organismo. Ad avere effetti curativi sono non solo il frutto in sé, ma anche i suoi semi. Scopriamo quali sono tutte le proprietà nutrizionali e le controindicazioni della papaya.

da , il

    papaya

    La papaya è un frutto esotico che possiede molte proprietà curative. Si coltiva nei paesi tropicali, poiché cresce in un clima caldo e umido. Questo frutto, dalla tipica polpa di colore arancione, racchiude al suo interno molti semi neri, anch’essi ricchi di grandi benefici per il nostro organismo. La papaya può essere utilizzata in molti modi, ma bisogna fare attenzione alle sue controindicazioni.

    Valori nutrizionali

    Quali sono le principali proprietà nutrizionali della papaya? Oltre ad essere povero di calorie, questo frutto contiene molti minerali fondamentali per la nostra salute. Inoltre è ricco di vitamine e di fibre alimentari.

    VALORI NUTRIZIONALIQUANTITÀ (in 100 gr di papaya)
    Calorie43 kcal
    Proteine0,47 gr
    Carboidrati10,82 gr
    di cui zuccheri7,82 gr
    Grassi0,26 gr
    di cui grassi saturi0,081 gr
    Fibre1,7 gr
    Potassio182 mg
    Magnesio21 mg
    Calcio20 mg
    Fosforo10 mg
    Sodio8 mg
    Ferro0,25 mg
    Vitamina A0,047 mg
    Vitamina B10,023 mg
    Vitamina B20,027 mg
    Vitamina B30,357 mg
    Vitamina B50,191 mg
    Vitamina B60,038 mg
    Vitamina C60,9 mg
    Vitamina E0,3 mg
    Vitamina K0,0026 mg

    Proprietà curative

    La papaya possiede notevoli proprietà curative. In particolare, protegge l’apparato gastrointestinale grazie al suo contenuto di papaina. Questo enzima stimola i succhi gastrici e quindi favorisce la digestione.

    Inoltre le fibre hanno proprietà lassative, combattendo la stitichezza e aiutando la regolarità intestinale. Secondo alcuni studi scientifici, le fibre servono anche nella prevenzione del tumore al colon.

    Il basso contenuto calorico della papaya le dona anche proprietà dimagranti: questo frutto è consigliato per chi segue un regime alimentare dietetico.

    Benefici

    La papaya dona alla pelle un aspetto più sano: ha infatti numerosi principi attivi antiossidanti, che proteggono le cellule dall’invecchiamento. Previene anche la comparsa di malattie cardiovascolari, poiché riduce il livello di colesterolo nel sangue.

    Infine la papaya ha altri benefici sull’organismo: rafforza il sistema immunitario, protegge la vista, previene l’osteoporosi e migliora la fertilità sia maschile che femminile.

    Semi di papaya: le proprietà benefiche

    Anche i semi della papaya hanno numerose proprietà benefiche. Sono ricchi di flavonoidi e polifenoli, che svolgono azione antiossidante e proteggono dalle infezioni batteriche. In particolare, aiutano a debellare le disfunzioni renali e i vermi intestinali.

    I semi sono utili anche per proteggere il fegato e, secondo un recente studio, si possono assumere per combattere alcune malattie come il tifo e per curare le emorroidi.

    Controindicazioni

    La papaya possiede alcune particolari controindicazioni. Innanzitutto è sconsigliato alle donne in gravidanza: se il frutto non è completamente maturo, possiede molta papaina che può indurre le contrazioni uterine.

    Inoltre la papaya potrebbe contenere lattice, quindi le persone allergiche a questa sostanza devono prestarvi particolare attenzione.

    Anche i semi di papaya hanno delle controindicazioni. Al contrario di quanto accade per il frutto, i semi possono portare all’infertilità maschile (in passato venivano utilizzati come rimedio anticoncezionale naturale). L’uso prolungato è dunque sconsigliato negli uomini.

    Dove si compra?

    La papaya si compra in qualsiasi supermercato o nei banchi frutta del mercato, ed è disponibile praticamente tutto l’anno.

    Occorre però fare attenzione alla scelta del frutto: la papaya matura ha la buccia dal colore tendente all’arancio o al rosso. In questo caso va consumata nel giro di pochi giorni. La papaya acerba invece è verde con delle macchie gialle: questa va conservata fuori frigo per qualche giorno prima di poterla consumare. È meglio infine non acquistare una papaya dalla buccia completamente verde e particolarmente dura.

    In commercio si trovano anche la papaya disidratata (che va però consumata con moderazione per il suo apporto di zuccheri) e la papaya fermentata, sotto forma di integratore.

    Ricette con la papaya

    Come si mangia la papaya? Oltre ad essere un frutto dolcissimo da consumare fresco, dopo averlo sbucciato, lo si può utilizzare in diverse ricette.

    Con la papaya si possono realizzare frullati, gelati e dolci. Ma si può usare anche in piatti salati, quali ad esempio l’insalata di papaya o il risotto alla papaya. Anche i semi del frutto sono commestibili, purché consumati con moderazione.