Pancia gonfia prima del ciclo: cause e rimedi

Uno dei classici sintomi della sindrome premestruale è la sensazione di pancia gonfia prima del ciclo, talvolta accompagnata anche ad un aumento di peso. Le cause sono per lo più di tipo ormonale, ed esistono diversi rimedi per alleviare il dolore o il fastidio. Attenzione però: il gonfiore potrebbe essere anche sintomo di una gravidanza in corso.

da , il

    pancia gonfia prima del ciclo

    Sentire la pancia gonfia alcuni giorni prima del ciclo mestruale è un sintomo molto comune nelle donne che soffrono di sindrome premestruale. Talvolta si tratta solo di un fastidio, mentre in alcuni casi il dolore è molto forte e accompagnato da altri sintomi. Inoltre bisogna fare attenzione, perché avere la pancia gonfia può anche indicare una gravidanza in corso. Ecco quali sono le cause di questo disturbo e quali i rimedi più adatti per risolvere o alleviare il problema.

    Che cos’è il gonfiore premestruale?

    Se la pancia è gonfia e dura poco prima dell’arrivo del ciclo, è possibile che si tratti di un sintomo della sindrome premestruale. Non si tratta di una malattia, ma di una serie di condizioni fisiche e psicologiche dovute ai cambiamenti ormonali cui va incontro il corpo femminile all’avvicinarsi delle mestruazioni.

    Al gonfiore premestruale si possono accompagnare molti altri sintomi, come l’aumento di peso prima del ciclo, dolore al seno, irritabilità, stipsi o diarrea.

    A volte capita di avere la pancia gonfia prima del ciclo anche se si assume la pillola anticoncezionale. in questo caso è meglio consultare il proprio ginecologo, perché potrebbe essere il tipo di pillola sbagliata per il nostro organismo.

    È normale avere la pancia gonfia prima del ciclo?

    La sindrome premestruale affligge ben l’85% della popolazione femminile. Nella maggior parte dei casi si tratta di fastidi dalla breve durata, ma in una percentuale che va dal 2% al 10% i sintomi sono così importanti da influire sulla vita quotidiana in maniera significativa.

    Avere la pancia gonfia e dura prima del ciclo è quindi un sintomo abbastanza comune, che non deve affatto preoccupare. È forse il disturbo più frequente nelle donne che soffrono di sindrome premestruale.

    Tuttavia, se la pancia è troppo gonfia e dolente prima dell’arrivo del ciclo, è meglio parlarne con il proprio medico. Potrebbe consigliare l’utilizzo della pillola anticoncezionale per alleviare i sintomi.

    Cause della pancia gonfia prima ciclo mestruale

    Quali sono le cause del gonfiore premestruale? È tutta colpa degli ormoni: nel periodo che va dall’ovulazione all’arrivo del ciclo mestruale, il nostro organismo è soggetto a notevoli sbalzi ormonali, che possono provocare tutta una serie di disturbi comunemente racchiusi nella definizione di sindrome premestruale.

    Quanti giorni prima compare il gonfiore premestruale?

    Solitamente la sensazione di pancia gonfia compare nella settimana prima del ciclo, e si attenua non appena inizia il flusso mestruale. Talvolta però, nei casi più seri di sindrome premestruale, i tipici dolori possono comparire anche 10 giorni prima del ciclo.

    Pancia gonfia pre ciclo o gravidanza?

    Ecco un’annosa questione: quel rigonfiamento sopra la cintura è solo sindrome premestruale o segno di una gravidanza agli inizi? I fastidi in effetti sono molto simili: la tipica pancia gonfia prima del ciclo è anche un sintomo di possibile gravidanza in corso.

    Purtroppo non è possibile distinguere i due sintomi prima dell’arrivo del ciclo – o della sua assenza. Infatti il concepimento avviene poco dopo l’ovulazione, ma l’annidamento nell’utero materno richiede alcuni giorni (fino ad una settimana). Fino a questo momento, nel sangue della donna sono in circolo gli stessi ormoni presenti nella fase premestruale.

    A differenziare lo stato di gravidanza è l’ormone chiamato beta gonadotropina corionica (beta HCG), che entra in circolo più o meno in concomitanza con il momento in cui dovrebbe arrivare il ciclo. È solo a questo punto che l’organismo si accorge della gravidanza e inizia a mandare i primi segnali.

    Se si sospetta di essere incinta, l’unico modo per scoprirlo è affidarsi ad un test di gravidanza molto sensibile, ricordando però che prima di un ritardo nel ciclo possono comparire dei falsi negativi. Il test sul sangue è più attendibile, ma anche questo non offre risultati sicuri se non all’avvicinarsi della data prevista per il ciclo.

    Rimedi per la pancia gonfia prima del ciclo

    Alleviare il fastidio di avere la pancia gonfia poco prima del ciclo è possibile, seguendo qualche consiglio alimentare ed utilizzando dei rimedi naturali. Solo nei casi più gravi sarà necessario ricorrere a dei farmaci, dopo aver naturalmente consultato il proprio medico di fiducia.

    • Seguire un corretto regime alimentare è una pratica importante, ma questa esigenza aumenta con l’avvicinarsi del ciclo mestruale. Ecco quindi alcuni accorgimenti da seguire nei 7-10 giorni prima dell’arrivo delle mestruazioni.
    • Non bisogna mai saltare i pasti, men che meno la colazione: un frutto, una tazza di latte e cereali, uno yogurt sono i cibi più consigliati. È meglio evitare di abbuffarsi a pranzo e a cena. Per tenere sotto controllo la fame, piuttosto fate degli spuntini durante la giornata, preferibilmente a base di frutta di stagione.
    • È importante non arrivare ai pasti con i morsi della fame. Un calo degli zuccheri – più frequente in fase premestruale a causa di un abbassamento dei livelli di serotonina – porta infatti al desiderio di consumare cibi dolci, che peggiorano il gonfiore della pancia. Gli spuntini di metà mattinata e metà pomeriggio aiutano a placare la fame e a mantenere stabile il livello degli zuccheri nel sangue.
    • Riducete il consumo di sale, che favorisce la ritenzione idrica e aumenta la sensazione di pancia gonfia. Sono da evitare anche i cibi grassi e difficili da digerire, che stazionano a lungo nello stomaco.
    • Sì invece a frutta e verdura di stagione: le fibre aiutano contro la stitichezza, un problema frequente nei periodi che precedono le mestruazioni, e che peggiorano il gonfiore alla pancia. Infine ricordatevi di bere molta acqua, per combattere la ritenzione idrica: almeno un litro e mezzo al giorno.
    • Un grande aiuto ci arriva anche dalle erbe. L’agnocasto è una pianta il cui estratto aiuta a riequilibrare la prolattina, uno degli ormoni imputati nella pancia gonfia e nella sindrome premestruale in genere. Si può anche provare con il carbone vegetale, che assorbe l’aria in eccesso nell’intestino. Basta assumerne una compressa prima dei pasti.
    • Infine la sera, prima di andare a letto, potete bere una tisana a base di anice, finocchio e melissa. Aiuta a sgonfiare la pancia e accelera la digestione.