Osteoporosi: prevenzione fin da giovani

La prevenzione dell'osteoporosi per essere più efficace deve essere iniziata fin da giovani

da , il

    prevenzione osteoporosi

    Molti non sanno che la prevenzione dell’osteoporosi dovrebbe iniziare fin da giovani. A questo riguardo gli esperti chiariscono il ruolo di primaria importanza svolto dal calcio che si accumula nel corso dell’infanzia in vista di un’adeguata prevenzione nei confronti della malattia. É opportuno cercare di diffondere questa consapevolezza.

    Infatti molte volte la prevenzione dell’osteoporosi è sottovalutata dalle donne. Spesso si crede a torto che l’osteoporosi vada ricondotta a fattori contro i quali non si può fare nulla, primi fra tutti la menopausa e l’avanzare dell’età. Invece dovrebbero essere presi in considerazione altri elementi fondamentali relativi allo stile di vita, in particolar modo l’alimentazione e l’attività fisica praticata. Diverse sono le donne che non conoscono l’importanza della vitamina D contro l’insorgenza dell’osteoporosi e a favore della salute delle ossa.

    Le strategie adeguate in questo senso dovrebbero essere messe in atto fin da giovani, per incrementare la massa ossea in vari modi: una dieta equilibrata, un regolare esercizio fisico e una salutare esposizione ai raggi del sole per stimolare la produzione di vitamina D nel nostro organismo. L’alimentazione adeguata permette di conseguire il giusto apporto di calcio e di vitamina D. L’esercizio fisico invece si rivela essenziale perché è in grado di stimolare il metabolismo osseo.

    In questo modo viene anche favorito lo sviluppo della massa scheletrica, fornendo un aiuto non indifferente alla salute delle ossa. Da non dimenticare che l’attività fisica serve anche a contrastare un’evoluzione pericolosa dell’osteoporosi.