Osteoporosi: favorita dagli alcolici bevuti da giovani

Osteoporosi: favorita dagli alcolici bevuti da giovani

Bere troppi alcolici, soprattutto da giovani, fa malissimo alla salute e oltre a tutti i danni già noti ora si sa che altera numerosi geni che regolano la struttura ossea, determinando nel tempo un danno genetico tale da favorire l'osteoporosi

da in Alcool, Giovani, Malattie, News Salute, Osteoporosi
Ultimo aggiornamento:

    L’alcol nei giovani espone al rischio di osteoporosi

    È ormai risaputo che un primo passo verso la prevenzione dell’osteoporosi consiste nel cominciare sin da piccoli seguendo un’alimentazione che contenga un giusto quantitativo di calcio: raggiungere una massa ossea adeguata quando si è giovani, infatti, permette di accumulare “capitale” di calcio e, quindi, garantire una maggiore protezione dello scheletro.

    Ma da giovani bisogna fare attenzione non solo all’apporto di calcio: uno studio americano, infatti, svela che l’abuso di alcol in età giovanile può esporre al rischio di osteoporosi, determinando fragilità ossea. I ricercatori della Loyola University Health System hanno scoperto che circa 300 geni legati alla salute delle ossa possono essere bloccati da un consumo eccessivo di alcol. Per consumo eccessivo di intende dai 4 ai 15 cocktail alcolici a serata: un quantitativo non così difficile da raggiungere per molti giovani.

    L’abuso di alcol fa male in molti modi, ma questa volta si tratta addirittura di un danno genetico che presenta il conto con il passare del tempo e a cui non è facile porre rimedio successivamente: persino 3 anni di assoluta astinenza non sono sufficienti per ripristinare l’attività dei geni alterati.

    I danni sull’osso, quindi, sono quasi permanenti e la fragilità ossea può aprire la via alle fratture tipiche dell’osteoporosi.

    Gli studiosi sono arrivati a questa conclusione analizzando dei modelli animali, ma sono convinti che non ci siano sostanziali differenze nell’uomo. Da un lato si segna, così, un altro danno da imputare all’abuso di alcol e, dall’altro, scoperta l’azione che gli alcolici hanno su questi geni, si potrebbero aprire nuove prospettive per la ricerca di farmaci contro la dipendenza da queste sostanze.

    347

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlcoolGiovaniMalattieNews SaluteOsteoporosi
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI