Orticaria da stress: sintomi, cause, durata e rimedi naturali

L'orticaria da stress è un'eruzione cutanea improvvisa e per lo più di breve durata, provocata da reazioni allergiche originate da varie cause. I sintomi possono essere molteplici e parecchio fastidiosi a causa del prurito che ne consegue. Per trattare il problema sono diversi i rimedi disponibili, tra cui anche quelli naturali.

da , il

    orticaria-stress-sintomi-cause-durata-rimedi-naturali

    Quali sono i sintomi, le cause, la durata e i rimedi naturali dell’orticaria da stress?

    Di solito, le irritazioni della pelle vengono provocate dalle allergie cutanee. Tuttavia, nei periodi particolarmente stressanti, la pelle può essere interessata da una manifestazione somatica definita orticaria da stress, che colpisce sia gli adulti che i bambini. I sintomi sono vari e parecchio fastidiosi, ma nonostante l’esistenza delle cure farmacologiche il trattamento più consono riguarda il rilassamento psico-fisico.

    Cos’è l’orticaria da stress

    L’orticaria da stress è un’eruzione cutanea caratterizzata da un rush epidermico improvviso e nella maggior parte dei casi da un intenso prurito. Non è un problema grave ma può incidere negativamente sulla qualità della vita di una persona se si cronicizza e persiste per un lungo periodo. Esistono quindi due tipologie di orticaria da stress che si distinguono per la durata dei sintomi:

    Orticaria da stress acuta

    Si parla di orticaria da stress acuta quando le manifestazioni cutanee sono temporanee e si risolvono nel giro di poche settimane. I sintomi insorgono improvvisamente, divenendo più gravi dopo 8-12 ore, per poi risolversi nel giro di un paio di giorni. La causa è spesso legata a delle lievi reazioni allergiche e può colpire con maggior frequenza le donne di età compresa tra 30-60 anni, nei soggetti allergici e nei bambini.

    Orticaria da stress cronica

    Le manifestazioni cliniche dell’orticaria da stress cronica sono le stesse di quella acuta. Tuttavia, in questo caso, la sintomatologia si protrae oltre i due mesi con periodici rush cutanei, seguiti da fasi di remissioni improvvise. L’orticaria cronica può essere causata dallo stress o dal consumo eccessivo di alcol, ma può derivare anche da reazioni autoimmuni, cioè da anomale risposte del sistema immunitario nei confronti del proprio organismo.

    Sintomi più frequenti

    L’orticaria da stress si manifesta in modi differenti, infatti si definisce semplicemente orticaria quando la reazione è prevalentemente a livello cutaneo, mentre l’orticaria angioedema riguarda la reazione a un livello più profondo del derma. L’orticaria da stress è un disturbo che non fa distinzioni di sesso, ma si presenta principalmente nei soggetti tra i 30 e i 50 anni e in particolare in estate, periodo nel quale, secondo gli studi scientifici, è causa di numerosi problemi e irritazioni cutanee. L’orticaria da stress può manifestarsi in ogni parte del corpo, ma soprattutto su viso e collo. Talvolta, i sintomi scompaiono dopo poche ore per ripresentarsi tempo dopo in altre zone, del tutto scollegate da quelle precedenti. Tra i sintomi più frequenti dell’orticaria da stress ci sono:

    • pomfi, cioè lesioni cutanee di dimensioni variabili
    • prurito
    • pizzicore
    • rossore locale
    • malessere generale
    • gonfiore cutaneo

    Possibili cause

    La pelle è lo specchio dello stato di salute interiore di una persona. Pertanto, uno stato emotivo particolarmente stressato può essere causa di un’improvvisa orticaria cutanea, infatti lo stress causa diversi effetti sulla salute. Quando un individuo è stressato, fisicamente o mentalmente, il suo corpo rilascia ormoni come l’adrenalina e il cortisolo, i cosiddetti ormoni dello stress, utili a combattere una situazione logorante e snervante. Tuttavia, nel lungo tempo, questa situazione causa un vero e proprio squilibrio ormonale a causa del continuo rilascio dei due ormoni nel sangue: ciò favorisce il rilascio dell’istamina, un mediatore chimico che ha un ruolo di primo piano nelle reazioni infiammatorie ed allergiche che scatena. Questa risposta induce una dilatazione dei vasi sanguigni locali, con un rapido rigonfiamento sottocutaneo, chiamato angioedema. La tumefazione persiste fino al riassorbimento dei liquidi interstiziali nelle cellule circostanti. La manifestazione dell’orticaria da stress può essere causata da una reazione allergica o non allergica, di cui gli elementi principali sono:

    • stress
    • infezioni virali
    • assunzione di farmaci
    • alimenti allergici
    • parassiti intestinali
    • punture d’insetto
    • sbalzi di temperatura
    • esercizio e sforzi fisici
    • mestruazioni
    • luce solare

    L’orticaria da stress può anche essere di natura idiopatica, cioè non avere una causa apparente.

    Quanto dura l’orticaria da stress

    L’orticaria da stress ha una durata variabile, tuttavia è raro che un episodio di orticaria duri più di 24 ore, anzi nella maggior parte dei casi dura molto meno, anche se sono alte le possibilità di recidive. Ovviamente, l’aspetto più fastidioso del problema è il prurito, che può, in alcun casi, essere causa di ulteriore stress e di conseguenza acuire i sintomi dell’orticaria.

    La gravità dell’orticaria da stress varia sensibilmente da un soggetto all’altro e si stima che in circa la metà dei casi i sintomi spariscono entro 3-5 anni dal primo episodio, mentre in un caso su 5 i sintomi persistono (a periodi alterni) fino a 10 anni.

    Cure e trattamenti

    L’orticaria da stress non deve mai essere sottovalutata anche se, come nel caso dell’orticaria acuta, non sempre sono necessarie delle cure specifiche. È evidente che se la causa è nota, il rimedio più idoneo è quello di evitare l’allergene responsabile del problema. Inoltre, è importante evitare qualsiasi forma di stress e relativo disagio emotivo, pur non essendo facile. Tuttavia, alcuni soggetti possono trarre maggior beneficio dall’uso di cure farmacologiche specifiche per l’orticaria da stress, come gli antistaminici o i farmaci corticosteroidi, entrambi capaci di alleviare i sintomi in poco tempo e in maniera efficace, ma con possibili effetti collaterali.

    Rimedi naturali

    Come per ogni problema allergico, anche l’orticaria da stress può essere trattata con i rimedi naturali. Alleviare la sintomatologia dell’orticaria è possibile soprattutto grazie prodotti topici di natura spalmabile, per agire direttamente sul problema e lenire la zona del corpo colpita. Tra i principali rimedi si possono utilizzare:

    Gel aloe vera

    Il gel prodotto dalle foglie dell’aloe vera è un ottimo alleato contro bruciature e irritazioni cutanee. Nel caso dell’orticaria, il gel d’aloe attutisce il prurito e calma l’infiammazione, donando una sensazione di rapido benessere e contribuendo all’idratazione della cute.

    Camomilla

    Altro rimedio ideale per alleviare il forte pizzicore dell’orticaria da stress è la camomilla. Basta tamponare la zona stressata con alcune gocce del suo olio essenziale e lasciare che agisca per qualche minuto. Inoltre è possibile realizzare impacchi di infuso di camomilla: basta bollire in un pentolino d’acqua una bustina, far raffreddare e tamponare la zona interessata con un po’ di cotone.

    Tea tree oil

    Molto indicato soprattutto in caso di punture di insetto, come quella di zanzara, bastano alcune gocce del tea tree oil per calmare subito il prurito dell’orticaria.

    Bicarbonato di sodio

    L’uso del bicarbonato di sodio è molto adatto per i problemi della pelle, come gonfiore, eritemi solari, quindi utile anche in caso di orticaria psicosomatica. Per l’applicazione, è essenziale immergere in poca acqua tiepida un cucchiaio di bicarbonato per creare una crema. Spalmarla sulla zona interessata dall’orticaria e attendere almeno 6-7 minuti perchè faccia effetto.

    Orticaria e alimentazione

    Molto spesso, l’orticaria da stress è una reazione allergica verso degli allergeni alimentari, per fortuna facilmente rintracciabili. Come già detto in precedenza, responsabile delle reazioni allergiche è l’istamina, che, oltre a causare l’orticaria, può sviluppare altri disturbi come l’asma allergica, la congiuntivite o la rinite. Tutti questi problemi possono essere debellati seguendo una dieta sana che tenga conto degli alimenti da evitare e quelli da preferire. L’istamina, però, è una sostanza presente naturalmente in molti ingredienti di uso quotidiano, principalmente nei prodotti interessati dal processo della fermentazione, quali i formaggi, carni in scatola, vino e birra, così come nel pesce fresco cotto ad alte temperature. Nei soggetti sani, l’istamina viene velocemente degradata attraverso un enzima, la diaminossidasi; al contrario, nelle persone allergiche all’istamina, questo enzima non è presente in quantità adeguate per svolgere efficacemente il suo lavoro. Di conseguenza, l’istamina in eccesso si riversa nel sangue provocando l’orticaria da stress.

    Qui di seguito, riportiamo una tabella riassuntiva per evidenziare gli alimenti consigliati e quelli da evitare per prevenire e curare l’orticaria da stress. Tuttavia, è importante affidarsi a un medico esperto affinché valuti l’effettiva tollerabilità agli alimenti.

    Alimenti consigliatiAlimenti da evitare
    Formaggi freschiPomodori
    YogurtSpinaci
    CerealiCrauti
    Olio evo crudoSalsa di soia
    Aceto di meleConserve
    MelePesce in scatola
    PeschePesce affumicato
    AlbicoccheCrostacei
    MeloniInsaccati
    CachiFormaggi stagionati
    CaroteAlcolici
    CavolfioreAceto di vino
    LattugaLieviti
    ZucchineCacao
    CetrioliNoci
    BroccoliAlbume dell’uovo
    CicoriaCaffè
    Panna frescaAgrumi

    Orticaria da stress in gravidanza

    Nonostante i gravidanza sia normale avere prurito sul pancione, è necessario non sottovalutare questo sintomo: infatti, il prurito in gravidanza potrebbe essere provocato dallo stress e dar sfogo così ad un’orticaria. Talvolta, il problema, anche in questo caso, può riguardare il contatto con alcuni allergeni, e quindi diviene fondamentale scoprirne la causa tempestivamente, attraverso una visita specialistica. Durante l’allattamento, l’orticaria da stress può essere tremendamente fastidiosa in particolare per la mamma. L’uso di pomate, preparate con ingredienti naturali sopra elencati, possono apportare immediato effetto, ma è sempre importante affidarsi al parere di un esperto. Da non escludere la possibilità di essere affette da una forma di depressione post partum, la quale annovera tra i suoi sintomi anche l’orticaria da stress.