Ortica: benefici, proprietà cosmetiche, curative, nutritive e controindicazioni

Ortica: benefici, proprietà cosmetiche, curative, nutritive e controindicazioni
da in Erbe Officinali, Rimedi naturali
Ultimo aggiornamento: Domenica 25/10/2015 21:40

    Ortica

    I benefici dell’ortica – dalle molte proprietà cosmetiche, curative, nutritive e controindicazioni – sono davvero importanti per il benessere dell’organismo. Questa pianta – il cui nome originario è “Urtica Dioica” ed è appartenente alla famiglia delle Urticaceae – è diffusa sia in Occidente che in Oriente ed è famosa soprattutto per il potere irritante dei peli che ricoprono le sue foglie. Un po’ meno note sono le sue proprietà benefiche, alimentari e terapeutiche, che la contraddistinguono rendendola, di fatto, un’efficace pianta medicinale, che viene molto utilizzata in erboristeria e in cucina per la preparazione di alcuni piatti: una volta cotte ed essiccate, le foglie di ortica perdono, infatti, la loro capacità irritante e sono commestibili ed innocue al tatto. Scopriamo di più circa questa affascinante pianta.

    Pancia

    Per merito dei numerosi principi attivi in essa contenuti, l’ortica vanta numerose proprietà medicinali. L’elevata presenza di clorofilla, ferro e acido folico conferisce all’ortica proprietà antianemiche: è, dunque, indicata nei casi di anemia, in quanto stimola la produzione di globuli rossi. Questa pianta combatte, poi, cistiti e artriti e possiede proprietà vasocostrittrici ed emostatiche, in grado di fermare emorragie nasali e uterine: queste caratteristiche la rendono, ad esempio, indicata in caso di mestruazioni abbondanti, per cui esistono diversi altri rimedi naturali. Per via dell’elevato contenuto di sali minerali, l’ortica stimola il sistema immunitario ed è consigliata nei casi di esaurimento, convalescenza e denutrizione per le sue caratteristiche ricostituenti. Oltre a tutto ciò, l’ortica vanta proprietà depurative, disintossicanti e diuretiche: è un valido aiuto per chi soffre di gotta, calcoli renali e iperglicemia – indicata, quindi, nella prevenzione del diabete – e ha la capacità di alcalinizzare il sangue, eliminando i residui acidi del metabolismo e contrastando l’insorgere di diverse malattie. Questa pianta aiuta, inoltre, la digestione e combatte diarrea e colite – le cui cause possono essere differenti - per le proprietà astringenti dovute alla presenza di tannini. Se consumata in seguito a una gravidanza, durante l’allattamento, ha la capacità di aumentare la secrezione del latte materno.

    Acne

    L’ortica può essere utilizzata anche per uso esterno nel trattamento di malattie croniche della pelle – come acne, eczemi ed eruzioni cutanee – per merito delle sue proprietà emollienti. Efficace è il suo utilizzo anche contro l’alopecia e la caduta dei capelli: la presenza di rame e zinco aiuta, infatti, a rinforzarli efficacemente.

    Vitamine

    L’ortica contiene diversi sali minerali e vitamine utili per la salute dell’organismo: ferro, acido folico, fosforo, magnesio, silicio, rame, zinco, calcio, manganese, potassio, vitamina A, vitamina C e vitamina K sono solo alcune delle preziose sostanze nutritive in essa contenute.

    Gravidanza

    Infine, per via della capacità di provocare irritazioni e allergie, è bene prestare particolare attenzione nel raccogliere l’ortica – lontano dall’inquinamento cittadino, possibilmente o, in alternativa, acquistandola in erboristeria – e chiedere il parere del proprio medico curante. In ogni caso, il consumo di ortica è sconsigliato durante la gravidanza e in concomitanza con l’assunzione di farmaci diuretici.

    802

    LEGGI ANCHE