Orecchie da Dumbo? La correzione già a partire dai 7 anni

Orecchie da Dumbo? La correzione già a partire dai 7 anni

Un inestetismo del padiglione auricolare che può essere risolto da bambini

da in Bambini, Orecchio
Ultimo aggiornamento:

    Orecchie da Dumbo

    Arriva una nuova possibilità per correggere le orecchie a sventola (ma il nome corretto sarebbe “a ventola”). Si tratta di earFold, un dispositivo mini-invasivo che si impianta in 15-20 minuti in ambulatorio e che per questo è adatto anche ai bambini a partire dai 7 anni.

    Molto semplice il funzionamento: tramite piccole incisioni vengono introdotte sotto la pelle dell’orecchio delle clip rivestite in oro biocompatibile, che hanno la funzione di mantenere una determinata forma pre-impostata del padiglione auricolare, in modo indolore e invisibile all’esterno. A seconda delle necessità, in ogni padiglione si possono impiantare 1, 2 o 3 clip, con risultati immediati.

    “Si tratta di un’opportunità preziosa soprattutto per i bambini – fa notare Paolo Palombo, presidente della Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica SICPRE -. Con la classica tecnica dell’otoplastica, la correzione nei più giovani può avvenire solo in anestesia generale e quindi spesso viene rimandata più in là negli anni, senza riuscire a risolvere un problema che spesso è molto pesante da un punto di vista psicologico”. L’intervento tradizionale, infatti, prevede il rimodellamento della cartilagine con diverse manovre chirurgiche, richiedendo pertanto la collaborazione del paziente in sala operatoria, che deve restare calmo e immobile.

    “Ragionevolmente non si può chiedere nulla del genere a un paziente che ha meno di 13-14 anni – dice ancora Palombo -. Per questo è necessario ricorrere all’anestesia generale. Con questi nuovi dispositivi, invece, i padiglioni assumono una nuova forma direttamente in ambulatorio, in pochi minuti e in modo indolore”.

    305

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BambiniOrecchio
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI