Oral B Professional Care 3000: così manderemo in soffitta il vecchio spazzolino

E quante volte con lo spazzolino manuale classico, dopo una pulizia distratta e frettolosa la mattina, ci siamo ritrovati con le gengive sanguinanti, probabilmente perché la pressione che abbiamo esercitato era eccessiva e abbiamo fatto più male che bene ai nostri denti

da , il

    Oral B

    Mettere in soffitta il vecchio spazzolino dei denti, un po’ acciaccato ultimamente per via delle setole scompigliate come capelli al vento e sempre sul punto di essere cambiato alla prima occasione; ma lo spazzolino si sa è un po’ un amico sincero che la mattina ci augura il buongiorno come fa una tazza di caffè, come si fa a non affezionarsi al proprio spazzolino…. Sarà per questo che una volta ricevuto in prova quello elettrico della Oral B, Professional Care 3000.

    L’ho guardato un po’ in cagnesco, così, apparentemente tecnologicamente avanzato e capace di mandare in soffitta il vecchio caro spazzolino e tanta ritrosia anche solo a guardarlo ricordo mi colse ai tempi in cui la vecchia moka che per anni ci aveva accompagnati nelle sveglie la mattina è finita in soffitta soppiantata dalla macchinetta elettrica capace di fare il caffè come al bar…..

    Ma si sa, il mondo va avanti e la tecnologia fa da traino, dunque anche il fatto di spazzolarsi i denti segue un percorso evolutivo che passa, in questo caso,da Oral B Professional Care 3000 . E anche il nome, non nascondo, che al primo impatto mi ha suscitato un certo imbarazzo con quella dicitura “Professional” che campeggiava in ogni parte della confezione, come dire, anche a spazzolarsi i denti ci vuole professionalità o che altro?

    Tutte ritrosie queste per giustificare, chissà, la poca predisposizione a volgersi all’evoluzione in tutti i campi, denti compresi, ma mi sbagliavo, è solo aperta la confezione che ci si rende conto che anche i gesti quotidiani risentono eccome del progresso scientifico in tutti i campi, denti compresi.

    Provare Oral B Professional Care 3000 per mettere in soffitta il vecchio spazzolino manuale

    Gli spazzolini elettrici ricaricabili con tecnologia oscillante-rotante rimuovono fino al doppio della placca rispetto agli spazzolini manuali tradizionali riducendo il rischio di gengiviti e prevenendo l’insorgenza di carie. Tale risultato è possibile grazie all’altissima frequenza di rotazioni e oscillazioni e al movimento della testina, che disgrega e rimuove la placca con un’efficacia che non può essere eguagliata da un movimento manuale

    Ma bisogna prendere in mano lo spazzolino a spazzole rotante Oral B Professional Care 3000 per rendersi conto di come, ritrosie o meno, il vecchio spazzolino manuale abbia fatto il suo tempo e questa consapevolezza ti coglie immediatamente, appena messo in funzione il nuovo spazzolino e avvicinatolo ai denti; la sensazione è quella di sapere che in mano abbiamo uno strumento davvero professionale e ci si accorge di ciò una volta poggiata la testina rotante a funzionamento tridimensionale e quando avevo letto nelle istruzione delle 8.800 oscillazioni e delle 40 mila pulsazioni al minuto, lo ammetto, pensavo a delle nozioni tecniche di poco interesse pratico ed invece è proprio quando adagi l’apparecchio al fine di assolvere alle sue funzioni che capisci che quelle cifre non erano puro nozionismo tutt’altro, senti la forza e la dolcezza insieme esercitata dall’Oral B Professional Care 3000 ed a questo punto ti rendi conto che lo spazzolino elettrico che hai in mano non ti agevola soltanto la pulizia dei denti ma avrà sicuramente la capacità di eliminare la placca batterica che tanto danno fa ai denti.

    Il sensore che ti avvisa quando eccedi con lo spazzolamento

    E quante volte con lo spazzolino manuale classico, dopo una pulizia distratta e frettolosa la mattina, ci siamo ritrovati con le gengive sanguinanti, probabilmente perché la pressione che abbiamo esercitato era eccessiva e abbiamo fatto più male che bene ai nostri denti; ciò con lo spazzolino elettrico Oral B Professional Care 3000 non sarebbe mai potuto accadere, perché lo strumento ha in sé un particolare sensore che ci segnala che la pressione esercitata è eccessiva e non solo, agendo sull’ apposito cursore possiamo anche scegliere il tipo di pulizia che andremo ad applicare, quotidiana, delicata, lucidatura e ancora, che dire del timer professionale che ti indica i tempi esatti per dedicarsi alla pulizia più approfondita delle arcate, così come farebbe il tuo dentista.

    E non è un caso che è proprio il dentista il primo attento sostenitore di uno spazzolino elettrico del genere perché solo questo professionista è in grado di sapere come e quando pulire al meglio i denti con la corretta attenzione a questa importantissima parte del corpo, ahinoi troppo trascurata e fonte di guai a tutto l’organismo quando la trascuriamo. L’Associazione Italiana Odontoiatri infatti conferma che la tecnologia oscillante-rotante degli spazzolini elettrici rappresenta un valido alleato contro la placca, sia nel breve che nel lungo periodo, assicurando elevatissimi standard d’igiene orale.

    Sarà per questo che ho detto addio allo spazzolino classico un po’ scompigliato capendo che fino a ieri non avevo prestato la giusta attenzione ai denti che solo uno spazzolino elettrico a testine rotanti può darti e, visto che Natale è vicino… perché non dare la possibilità ad una persona a noi cara, di mettere anch’essa in soffitta il vecchio spazzolino manuale ormai destinato all’album dei ricordi.