Omeopatici: le linee guida dell’OMS

Omeopatici: le linee guida dell’OMS

Anche se nella mentalita' comune il farmaco omeopatico non fa male, la realta' ha dimostrato piu' volte che una scarsa qualita' del prodotto, anche negli omeopatici, puo' fare male

da in Farmaci, Fitoterapia, Omeopatia, Sanità, farmaci-omeopatici
Ultimo aggiornamento:

    Omeopatia

    Omeopatia

    In seguito alla richiesta del ” 10th International Conference on DRA” che si e’ consumata ad Hong Kong nel 2002, per definire le caratteristiche degli omeopatici e per determinare la sicurezza nelle diluizioni dei preparati omeopatici, sono state redatte le Linee Guida per la qualita’ e la sicurezza dei farmaci usati nelle cure omeopatiche.

    Le linee guida sono redatte per chiarire la definizione dei farmaci, per fornire agli Stati Membri della Conferenza una guida tecnica per raggiungere i risultati medici aspettati e per usare i farmaci alternativi nel giusto modo; l’efficacia dei prodotti omeopatici dipende essenzialmente dal loro modo di impiego.

    Mediamente il parere dei paesi che sono nella conferenza, espresso in percentuale rappresentativa, e’ che i farmaci omeopatici siano piu’ sani dei corrispettivi tradizionali in nuce alla loro alta diluizione, per questo sarebbero piu’ sicuri.

    Non e’ pero’ una idea che corrisponde alla realta’, perche’ invece di fatto i prodotti, che sono venduti come omeopatici, in piu’ occasioni si sono rivelati causa di conseguenze negative per la salute; con danni imputabili alla scarsa qualita’ del prodotto venduto e della miscelazione di principi.

    Secondo la ECHAMP, unione di produttori di farmaci omeopatici europei, la generalizzazione che porta a confondere, sia nella vendita che nell’acquisto, i farmaci omeopatici con le essenze e la fitoterapia, non giova alla salute del mercato omeopatico; la unione risponde alle polemiche evidenziando che l’omeopatico ha una preprazione che si basa proprio sulla qualita’ e sulla freschezza dei preparati, con scarse possibilita’ di causare dei danni.

    Fonte: Omeopatia 33 Anno 2 Numero 33

    311

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FarmaciFitoterapiaOmeopatiaSanitàfarmaci-omeopatici
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI