Oligomenorrea: sintomi, cause e cura

Oligomenorrea: sintomi, cause e cura

L’oligomenorrea consiste in un ritardo del ciclo mestruale

da in Apparato genitale, Ciclo Mestruale, Ginecologia, Salute Donna
Ultimo aggiornamento:

    oligomenorrea sintomi cause cura

    Oligomenorrea: quali i sintomi, le cause e la cura? Si tratta di un disturbo legato al ciclo mestruale, che comporta la sua alterazione, manifestandosi con un ritardo che supera i 4 giorni. La patologia è piuttosto frequente soprattutto fra le donne giovani, durante il primo anno di mestruazioni. Sono molti i fattori scatenanti del disturbo, da quelli fisici a quelli psicologici. Per sapere quali sono i rimedi più adatti per la propria situazione, il consulto del medico è indispensabile.

    I sintomi

    Fra i sintomi dell’oligomenorrea, il più evidente è sicuramente il ritardo del ciclo, anche se si possono verificare altri segnali, come, per esempio, i dolori addominali. Naturalmente l’orologio biologico non è estremamente preciso, per cui può capitare di avere dei leggeri ritardi o delle variazioni nel ciclo. Nel caso dell’oligomenorrea, l’intervallo tra una mestruazione e l’altra supera i 32-35 giorni.

    Dobbiamo, infatti, ricordare che l’orologio biologico prevede essenzialmente due periodi: la fase di preovulazione e quella di postovulazione. Questo secondo periodo in genere è costante, ciò che cambia è invece la prima fase, che è piuttosto variabile. E’ proprio il periodo preovulatorio che può protrarsi troppo a lungo, generando un’irregolarità del ciclo mestruale. Non è detto, comunque, che ci si debba preoccupare eccessivamente per un ciclo mestruale irregolare. La migliore azione che si possa fare è quella di chiedere consiglio al proprio ginecologo.

    Le cause

    Le cause dell’oligomenorrea sono molte e possono cambiare a seconda del soggetto.

    Nelle giovani donne il disturbo è piuttosto diffuso, ma non perché ci siano delle problematiche che riguardano l’apparato genitale. Semplicemente il tutto è dovuto al fatto che l’organismo deve ancora assestarsi. Quando si verifica in età più adulta, l’oligomenorrea potrebbe essere causata da iperandrogenismo: un tasso elevato di ormoni maschili. Anche l’ovaio multifollicolare e l’ovaio policistico possono rappresentare dei fattori che influiscono.

    Altre cause sono costituite dallo stress, dalla stanchezza, dalle ansie e dalle preoccupazioni. Tra le possibili cause ci possono essere le cisti ovariche, problemi di ovulazione legati al periodo post-gravidanza o dopo l’uso della pillola, ma anche alterazioni della funzionalità dell’ipotalamo. Può capitare che questa parte del cervello non riesca a comunicare in maniera corretta con l’ipofisi, provocando uno squilibrio nel controllo ormonale. Ci sarebbe anche una correlazione tra oligomenorrea e menopausa precoce, anche se la ricerca scientifica non è ancora riuscita a dimostrare una connessione diretta.

    La cura

    La cura per l’oligomenorrea deve essere affidata allo specialista, che può prescrivere dei farmaci progestinici, una terapia ormonale in grado di regolarizzare il ciclo mestruale. A volte il problema potrebbe essere trattato, cercando di allontanare lo stress della vita quotidiana o interrompendo alcuni farmaci che possono stare alla base del disturbo. Se la causa di tutto è l’iperandroginismo, il medico può decidere di fare ricorso a medicinali a base di clomifene citrato o ad iniezioni di gonadotropine, per fare in modo che venga ripresa l’ovulazione. In generale, comunque, si può dire che esiste una terapia variabile, che mira a risolvere il problema che sta alla base dell’oligomenorrea.

    626

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Apparato genitaleCiclo MestrualeGinecologiaSalute Donna
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI