Oli essenziali: Cipresso,Cupressus sempervirens L.

Oli essenziali: Cipresso,Cupressus sempervirens L.

Il Cipresso ha una alta impiegabilità nei trattamenti estetici grazie al suo olio essenziale, che mescolato in diluizione nei prodotti come creme e saponi riesce a mantenere inalterate le sua capacità di essere un ottimo tonificante, astringente, antinfiammatorio Aiuta nell'acqua del bagno contro crampi e stanchezza, serve a rendere la pelle morbida e a proteggerla

da in Benessere, Epidermide, Medicine non Convenzionali, Oli Essenziali, Tosse
Ultimo aggiornamento:

    Cipresso

    Oggi parliamo del Cipresso, questa pianta bellissima che oltre ad avere delle ottime funzionalità in fatto di decorazione di viali e giardini conosce notevoli pregi nella cura della salute della persona. Noto in nomenclatura botanica con il nome di Cupressus sempervirens e ladonifer, appartiene alla famiglia delle Cupressaceae.

    Il Cipresso è un ottimo alleato della pelle, per curarne l’aspetto e mantenerla giovane ed elastica. L’olio essenziale viene usato per i trattamenti estetici, è ricavato a vapore a bassa pressione dagli aghi, dai rami sbocciati e dai piccoli frutti.

    L’olio essenziale del Cipresso ha un costo piuttosto contenuto, perché la pianta è diffusa in tutta la penisola: serve per equilibrare la secrezione del sebo della pelle e del cuoio capelluto; si usa in diluizione nello shampoo, in una percentuale di 10 gocce ogni 250 ml.

    Il Cipresso può essere usato anche disciolto nel latte detergente, nelle creme e nelle lozioni, aggiungere l’olio essenziale alle creme neutre è un ottimo sistema per riuscire a ottenere il doppio vantaggio del buon prodotto e del prezzo non troppo esposto.

    Il Cipresso ha la sua buona ragione di avere potenzialità di deodorante, non resta alcuna traccia del retrosapore acido della sua corteccia e può essere usato anche disciolto semplicemente in acqua per il bagno o per il pediluvio. Ci sono delle note controindicazioni per soggetti ammalati di epilessia.

    Il Cipresso va molto bene per l’impiego in vasca da bagno dopo aver fatto sforzi o sport, per le sua capacità notevoli di combattere crampi e stanchezza, anche se la sua principale qualità riguarda il potere astringente, per cui viene spesso usato dagli estetisti per il trattamento della pelle del viso. Sempre in fatto di estetica legata all’epidermide, se applicato in olio, insieme alla pratica del massaggio, con la capacità di eseguire un buon trattamento manuale, rende più agevole la riduzione degli inestetismi della cellulite.

    Immagini tratte da Newarcobaleno.com

    419

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenessereEpidermideMedicine non ConvenzionaliOli EssenzialiTosse
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI