Oculista: la vista nei bambini

Oculista: la vista nei bambini

I bambini sono spesso soggetti a soffrire di disturbi alla vista in modo inconsapevole: per questo è bene che i genitori di tanto in tanto verifichino se il loro bimbo ci vede bene, perché un disturbo alla vista trascurato, oltre che peggiorare, porta a una cattiva capacità di socializzare del bimbo e a una trascuratezza nelle sue azioni quotidiane, abitudini errate che poi ovrà doppiamente affrontare, per correggerle, da adulto

da in Bambini, Benessere, Miopia, Occhi, Primo Piano, Astigmatismo, Ipermetropia
Ultimo aggiornamento:

    Miopia

    I bambini hanno spesso dei problemi alla vista, ma ad accorgersene, fino all’età scolare, non sempre sono i genitori, spesso le maestre dell’asilo o anche nessuno, finché non si scopre che il bimbo non vede la lavagna e allora sorge il dubbio che possa essere così.

    I bambini possono avere tanti disturbi alla vista: possono essre strabici, un disturbo che si nota subito, che ha bisogno di essere curato con gli occhiali adeguati, possono essere miopi, astigmatici o ipermetropi, ecco che si riuscirà a scovare il disturbo solo con la visita medica.

    I bambini piccoli che non si sanno esprimere, a meno di 5 anni, sono così spesso trascurati nel 6% dei casi circa.

    Questi dati però si riferiscono ai bimbi controllati da visite optometriche, ma si deve tenere presente che circa il 20% dei bambini sotto i 5 anni, non ha mai fatto una visita oculistica.

    I bambini che hanno una età compresa tra i 6 ed i 13 anni invece, grazie alla scuola, riescono nella maggior parte dei casi ad essere controllati, in questo modo il disturbo emerge e si può curare con efficacia.

    E’ in questo caso che si scopre che il 25% dei bimbi non ha ancora avuto modo di trovare soluzione al suo problema, ed ecco che verso i 7 anni si riesce a coprire circa la totalità dei casi di malattie e disturbi della vista, almeno per i bimbi scolarizzati.

    Rimane così l’annoso problema dei bambini che vivono in zone disagiate e che non frequentano la scuola: questi bambini difficilmente possono scoprire se hanno dei disturbi, e questo fatto può presentarsi nella grande metropoli come nella sperduta periferia.

    E’ per questo motivo nel 2009 le più grandi città italiane, come Milano, Torino, Napoli, Roma, hanno deciso di intervenire con screening della vista gratuiti e programmati per bimbi in età scolare.

    Fonte: Adnkronos

    384

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BambiniBenessereMiopiaOcchiPrimo PianoAstigmatismoIpermetropia
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI