Occhi e vista: i vantaggi dei monitor LCD

Occhi e vista: i vantaggi dei monitor LCD

La vista può essere aiutata nel suo duro impegno davanti al PC se si sostituisce il monitor tradizionale con un LCD

da in Benessere, News Salute, Occhi, Primo Piano, Stress, Vista
Ultimo aggiornamento:

    Monitor LCD

    Oggi parliamo di monitor: dopo la lunga battaglia per avere in ufficio dei monitor che siano a schermo piatto e a LCD, finalmente qualcosa si sta muovendo. Anche i datori di lavoro più esigenti e risparmiosi hanno capito che per parecchi e differenti motivi avere un monitor a LCD è vantaggioso rispetto che avere un monitor vecchio.

    La salute degli occhi ne guadagna, ma non solo quella: ne guadagnano anche i polmoni, per via della minore quantità di polvere eccitata dal genere di schermo, il cervello stesso, che non deve più concentrarsi su una superficie rotondeggiante, il sistema nervoso, che non sarà più soggetto a quel fastidioso rumorino di fondo dei vecchi schermi.

    In tutte le zone adibite a ufficio i vecchi monitor scompariranno per lasciare il posto alla tecnologia risparmiando anche in energia elettrica: ma il vantaggio più consistente proviene dal beneficio per la vista: la tecnologia LCD è più riposante, anche se fermarsi al PC per troppo tempo stanca lo stesso la vista.

    Il lavoro al computer, quando si è in un luogo che non consente una distanza di almeno 50 cm può fare male e uno dei fattori a maggiore incidenza sulla vista è la concentrazione di luminosità eccessiva; l’affaticamento visivo è chiamato dai tecnici Astenopia Occupazionale, ne ha parlato il dirigente medico Giuseppe Taino, presso l’Istituto scientifico di Pavia, IRCCS Fondazione Maugeri.

    Uno dei vantaggi che la tecnologia LCD offre è proprio quello di poter avere dei monitor più larghi, che consentano di stare seduti a distanza, di stare comodi, composti, di trovare delle posizioni idonee alla schiena, alle braccia, al collo e alla vista stessa. Non ci saranno più i rischi di “instrabichimento”, perché per leggere tutto lo schermo sarà sufficiente farlo ruotare sul suo piedino, e il gioco è fatto.

    Parliamo di costi: i monitor a LCD non hanno un costo proibitivo, se si calcola che con una buona manutenzione, anche in un ufficio che usa parecchio il PC, dureranno almeno 5 anni, il loro costo è ben ammortizzato. Varia da modello a modello, non solo secondo i pollici, ma anche secondo la marca e le funzioni, ma con poche centinaia di euro si possono acquistare degli ottimi prodotti con le funzioni base per proteggere la vista: regolazione luminosità, contrasto, colore, sfondo, etc.

    Il monitor a LCD consente di giocare molto anche sulle luminosità, un fatto, questo, che consente di rilassare la mente evitando lo stress da lavoro, perché una buona base a LCD permette di vedere i colori e la luce in modo soffuso e rilassante senza precludere la qualità e la precisione di ciò che si vede, a differenza dei vecchi monitor.

    A norma di legge, per aiutare anche i nostri lettori che il PC di certo lo usano, è bene specificare che per lavorare con un certo risultato e senza alcun affaticamento davanti al monitor di un computer è bene fare una pausa di 15 minuti ogni due ore, perché oltre le due ore il cervello perde di elasticità e il tempo passa in modo improduttivo. La produzione raddoppia dopo la pausa caffé, buon motivo per prendere l’abitudine di fermarsi a svuotare la mente, per poi ricominciare.

    Foto da Ciao Web

    607

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenessereNews SaluteOcchiPrimo PianoStressVista
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI