Obesità: scoperto come annullare la voglia di dolci

Obesità: scoperto come annullare la voglia di dolci

Un gruppo di ricercatori ha scoperto la presenza di tre recettori sulla lingua, adibiti al riconoscimento del gusto “dolce”; in futuro si potrà limitare l’assunzione dei dolci

da in Intestino, Malattie, News Salute, Obesità, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    obesita voglia dolci

    Un gruppo di ricercatori statunitensi ha scoperto il modo di annullare la voglia di mangiare dolci, e quindi un aiuto al problema dell’obesità. La golosità, nella maggior parte dei casi, ci spinge a mangiare dolciumi, anche in abbondanza. Di solito si inizia con un assaggio, ma poi non si riesce più a fermarsi: sono talmente buoni ed invitanti che è difficile bloccarsi. Anche solo un cioccolatino, o una caramella risvegliano il desiderio di assaggiarli.

    Un gruppo di studiosi del Monell Chemical Senses Centre di Philadelphia, ha scoperto la presenza, sulla lingua, di tre recettori, dei rilevatori del gusto dolce. In passato si pensava che nel nostro organo del gusto fosse presente un solo recettore, adibito al riconoscimento dei cibi dolci.

    Secondo lo studio, pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences, non sarebbe così.

    Infatti i recettori sarebbero tre, presenti sia nella lingua, ma anche nel pancreas e nell’intestino. La funzione di questi tre recettori è quella di migliorare le quantità di glucosio nel sangue e quindi il rilascio di insulina. Quello presente nella lingua, chiamato ‘KATP’, regola la sensibilità del gusto “dolce”, in base alla necessità dell’organismo. La voglia di mangiare dei dolci può essere sia abbassato sia aumentato, sempre in base alla richiesta del nostro corpo. L’importanza di questo studio sta nella possibilità, in un futuro, di regolare e, in alcuni casi, di limitare l’assunzione di dolci.

    300

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN IntestinoMalattieNews SaluteObesitàRicerca Medica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI