Obesità: radicali liberi per ridurre l’appetito

I radicali liberi potrebbero rivelarsi preziosi alleati per combattere l’accumulo eccessivo di peso, grazie alla loro capacità di ridurre l’appetito

da , il

    radicali liberi contro l'obesità

    Nemici della giovinezza, ma alleati contro l’aumento di peso e l’appetito, i radicali liberi rivelano, a sorpresa, effetti benefici nella lotta all’obesità: se i livelli di queste sostanze nell’ipotalamo aumentano, diminuisce, di pari passo, la sensazione di fame.

    La scoperta imprevista è di un team di ricercatori statunitensi della Yale School of Medicine, che ha individuato, nel corso di una sperimentazione pubblicata sulle pagine di Nature Medicine, l’azione dei radicali liberi sull’appetito.

    Grazie alla loro capacità di favorire l’incremento di leptina e di glucosio, un ormone e una sostanza coinvolti nell’aumento dei livelli di appetito, i radicali liberi potrebbero essere presto i protagonisti di trattamenti innovativi contro il sovrappeso e l’obesità. Nuovi studi e ulteriori approfondimenti potrebbero ridurre al minimo i possibili effetti collaterali e massimizzare i benefici dei radicali liberi sull’organismo.