Obesità: problema medico, prima che estetico

Obesità: problema medico, prima che estetico

Scordiamoci che l'obesità sia solo un problema estetico, prima ancora è medico

da in Alimentazione, Malattie, Obesità, Primo Piano, fratture-ossee
Ultimo aggiornamento:

    Obesità

    L’obesità è essa stessa una malattia, così come è causa primaria di molte altre patologie, ricordiamo il diabete, le malattie cardiovascolari, ma è sempre l’obesità a rendere più gravoso il decorso clinico di molte affezioni o ancora di tante patologie che di fatto poco avrebbero a che fare con la condizione patologica, basti pensare ai maggiori sforzi ai fini della riabilitazione di quei pazienti operati, ad esempio, per esiti di fratture ossee.

    Ma c’è di più, i popoli progrediti non solo devono fare i conti con l’obesità, ma all’interno delle nazioni più sviluppate si assiste anche ad un aumento dei casi di persone in sovrappeso o obese e questo è il paradosso dell’uomo moderno, in una parte del mondo si muore letteralmente di fame, in un’altra parte si spendono cifre ingentissime per imparare ad alimentarsi, per fare diete, o più semplicemente per mangiare meno.

    Il dato allarmante è comunque quello secondo il quale, a detta del professore Michele Carruba Direttore del Centro Studi e Ricerche sull’Obesità dell’Università di Milano, nell’ambito del convegno che si è svolto oggi al Sanit 2008 “Il costo sociale degli stili di vita” . “Nel 2015 gli obesi adulti in Italia cresceranno del 40%, raggiungendo il picco di quasi 28 milioni mentre l’obesità infantile del 200%”. Per di più, anche mettendola solo sul lato economico, “Il costo sociale degli stili di vita da parte di persone che sono in soprappeso, ovvero, 16 milioni a cui vanno aggiunte 4 milioni di persone obese con evidenti aggravi sul costo sostenuto dallo Stato per garantire la loro salute è in netto aumento”.

    “Questo altissimo numero di malati – ha spiegato Carruba – incide sul servizio sanitario nazionale per ben 22,8 miliardi di euro (dato del 2005). Ogni singola persona in sovrappeso costa allo stato 878 euro ogni anno, gli obesi 1653 euro, i gravemente obesi 2220 euro. E’ la cultura di questo Paese che deve cambiare.

    Finché il singolo non si renderà conto che l’obesità è un problema medico anziché estetico – ha concluso Carruba – non si riuscirà mai a diminuire l’incidenza di questa malattia del benessere.”

    376

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneMalattieObesitàPrimo Pianofratture-ossee
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI